NAPOLI, MUORE IN BICI TRAVOLTO DA UN´AUTO. "POCA LUCE, NON L´HO VISTO"

0

 

NAPOLI- Tragico incidente nel napoletano. Secondo quanto riferito dall’automobilista alla polizia, è stata la scarsa illuminazione della strada a determinare l’impatto: l’uomo, infatti, non avrebbe visto la vittima, Salvatore Torre (e non Giugliano come precedentemente riferito). Il conducente dell’auto, immediatamente dopo l’incidente, si è fermato e ha chiamato il servizio di emergenza del 118. Torre è stato trasferito all’ospedale di Aversa dove è morto due ore dopo il ricovero. Sul luogo dell’impatto, ad effettuare i rilievi, gli agenti del commissariato di Giugliano. All’automobilista è stata ritirata la patente e applicato il sequestro dell’auto. L’INCIDENTE- Investito, e ucciso, mentre percorreva, a bordo della sua bicicletta, via Appia, nel comune di Giugliano, in provincia di Napoli. È accaduto la scorsa notte, poco dopo l’una. A perdere la vita un 54enne di Casandrino. Secondo quanto ricostruito dalla polizia, Salvatore Giugliano è stato investito da un’automobile Skoda Fabia condotta da un 48enne di Sant’Anastasia (Napoli) che si è fermato subito dopo l’impatto. Il pm ha disposto l’esame autoptico della salma; questo, insieme ai rilievi effettuati dagli agenti del commissariato di Frattamaggiore, contribuirà a stabilire se, nell’incidente, abbia potuto influire l’alta velocità o altre cause.

FONTE LEGGO.IT

INSERITO DA ANGELA CECERE