I Mandolini dell’Associazione A.MA.C.A. “suonano il mare” al Palazzo Reale di Napoli

0

In occasione e a proseguimento delle iniziative culturali organizzate nella città partenopea per il prestigioso evento dell’America’s Cup World Series, l’Associazione Mandolinistica Costiera Amalfitana presiederà all’evento organizzato per il prossimo 4 Maggio (ore 17) presso la Cappella Palatina del Palazzo Reale di Napoli.

I musicisti dell’Ensemble della Divina Costiera interverranno nell’incantevole scenario dello storico Palazzo Reale con musiche legate ed ispirate al tema del mare.

L’intervento musicale farà da cornice ad uno dei più significativi eventi organizzati dalla Soprintendenza BAPSAE e dall’Archivio di Stato di Napoli.

Si assisterà alla  presentazione del catalogo della mostra Vele al Vento – Testimonianze della vocazione marinara di Napoli, inaugurata il 5 aprile u.s. dal Presidente del Consiglio Mario Monti alla presenza dei Ministri Anna Maria Cancellieri e Francesco Profumo.

Le opere in mostra (dipinti, disegni, incisioni e documenti), esposte nella Galleria di Mezzogiorno dell’Appartamento Storico, riproposte nel catalogo, raffigurano paesaggi, vedute e soprattutto imbarcazioni, straordinaria testimonianza dell’alto livello della tecnica costruttiva navale raggiunto a Napoli e nei paesi scandinavi, suoi alleati, a partire dal Settecento.

All’inaugurazione, nella Cappella Palatina, interverranno l’architetto Stefano Gizzi, Soprintendente per i Beni Architettonici di Napoli e provincia, i professori Antonio Fiorentino e Claudio Pensa del Dipartimento di Ingegneria Navale dell’Università Federico II di Napoli, il professore Giulio Pane della Facoltà di Architettura dell’Università Federico II di Napoli e il professore Eugenio Lo Sardo, Direttore dell’Archivio di Stato di Roma.

Gli interventi degli studiosi saranno intervallati dal tremolo dei mandolini e delle mandole, nonché dagli arpeggi chitarristici delle quattro danze della Suite Marinaresca del compositore Amedeo Amadei. I musicisti faranno rivivere il tema del mare in musica proponendo melodie strumentali che sembrano evocare i leggiadri movimenti di ninfe, creature acquatiche e figure mitologico-religiose. Verranno eseguite La Serenata delle Naiadi, La Danza delle Ondine, Il Canto delle Sirenee La Fuga dei Tritoni.

Alla fine dell’evento, prima della visita guidata all’esposizione, saranno proposti alcuni grandi classici della canzone napoletana ispirati dal tema del mare, nell’arrangiamento musicale e nella rivisitazione per Ensemble di plettri del compositore e mandolinista Raffaele Calace.