Presidenziali Francia, Hollande in testa al 28% Sarkò fermo al 25%

0

Il candidato socialista Francois Hollande è in testa, al primo turno delle presidenziali francesi con il 28-29% mentre il presidente uscente, Nicolas Sarkozy, è al 25-26%. Lo riporta l’agenzia France Press citando “fonti concordanti”.

 

Per la prima volta nelle elezioni francesi, anche l’agenzia AFP ha ceduto alla pressione degli exit-poll che piovevano da diversi siti di quotidiani all’estero e venivano rilanciati in Francia dai social network e un’ora prima della chiusura delle urne ha diffuso le stime sui risultati finali. La France Presse ha avvertito – in una nota che precede la diffusione delle cifre – che “diversi media stranieri hanno diffuso stime basate sulle prime operazioni di spoglio nei seggi che hanno chiuso alle 18”. Quindi, continua la nota, l’AFP “mette a disposizione dei suoi clienti le informazioni sulle stime in suo possesso” e non diffonde le stesse notizie “al pubblico attraverso i suoi servizi on line”.

 

HOLLANDE IN TESTA NEI TERRITORI D’OLTREMARE – Il candidato socialista Francois Hollande, che i primi exit-poll danno vincente con un paio di punti di vantaggio al primo turno delle presidenziali su Nicolas Sarkozy, è largamente in testa anche nel voto – concluso in anticipo – dei possedimenti d’Oltremare francesi. Stando a quanto trapela dal quotidiano belga Le Soir – che con la diffusione di dati aggira il divieto vigente in Francia – lo scarto a vantaggio di Hollande è quasi ovunque netto: a Saint-Pierre e Miquelon Hollande al 33,75% e Sarkozy al 18,75%; in Guadalupa Hollande addirittura al 57% contro Sarkozy al 23,40%; in Martinica Hollande al 51%, Sarkozy al 26%; in Guyana Hollande al 42% e Sarkozy al 27%.

 

 

 

Fonte ANSA