Muore sul campo a 25 anni Morosini giocatore del Livorno. Sospesi i campionati . VIDEO

0

 Tragedia sul campo di calcio di Pescare nel campionato di serie B. Muore sul campo a 25 anni Morosini giocatore del Livorno. Sospesi i campionati

  

 

 

Non c’è stato nulla da fare: Piermario Morosini, centrocampista 25enne del Livorno, è morto all’ospedale Santo Spirito di Pescara dove era stato trasportato dopo aver avuto un malore in campo nel corso della gara contro il Pescara. Al giocatore, che si era accasciato al 31′, era stato immediatamente effettuato un messaggio cardiaco. I soccorritori hanno provato anche a usare il defibrillatore ma, giunto in ospedale, il giocatore è deceduto.

Tutto era accaduto all’improvviso nel corso di un’azione offensiva del Pescara. Morosini era caduto in avanti, faccia a terra, apparrentemente in preda a convulsioni, e immediatamente le due panchine e il guardalinee avevano attirato l’attenzione dell’arbitro Baratta che aveva fermato il gioco per permettere i tempestivi soccorsi dei medici.

La situazione era parsa da subito gravissima tanto che, per cercare di fargli ripartire il cuore, i medici avevano anche utilizzato un defibrillatore. In ambulanza gli era stato anche applicato un peacemaker provvisorio, ma questo non era bastato per evitare che andasse in coma. Alle 17 circa, purtroppo, la notizia che nessuno avrebbe mai voluto sentire: Morosini non ce l’ha fatta. 

GUARDA IL VIDEO

GUARDA LA GALLERY

16:52 MACCHINA VIGILI HA OSTACOLATO I SOCCORSI
Stando a quanto si apprende, l’ambulanza sarebbe entrata in campo con un certo ritardo per colpa di una macchina dei vigili urbani che ostruiva il passaggio al campo di gioco. Sull’autovettura non era infatti presente nessuno e, per poter passare, i soccorritori avrebbero dovuto rompere il vetro del veicolo per spostarlo a spinta

16:51 APPRENSIONE DELL’UDINESE
Nessun commento ma tanta apprensione nell’Udinese per il centrocampista Piermario Morosini, che la societa’ friulana ha girato in comproprieta’ la scorsa estate al Livorno, via Vicenza. La dirigenza dell’Udinese e’ in contatto con la societa’ toscana per seguire l’evoluzione della situazione. Morosini e’ in casacca amaranto con la formula del prestito fino a giugno, con diritto di riscatto della comproprieta’.

16:38 ERA IN ARRESTO CARDIACO
Durante il trasporto in ambulanza verso l’ospedale Morosini era in arresto cardiaco. Lo si apprende da fonti sanitarie. Il giocatore del Livorno si trova attualmente nella sala del Pronto Soccorso dell’ospedale civile di Pescara insieme al giocatore e ai sanitari c’è anche il medico sociale del Livorno, Porcellini. Secondo una prima diagnosi il giocatore sarebbe stato colpito da una crisi cardiaca con successivo arresto cardiocircolatorio. Il medico del Livorno è ancora dentro il pronto soccorso e ai numerosi giornalisti presenti non sono state fornite notizie sullo stato di salute del giocatore ventiseienne. Morosini è arrivato al pronto soccorso in fibrillazione ventricolare, cioè in uno stato di anomalia degli impulsi elettrici cardiaci. Al giocatore sono state praticate manovre di ventilazione e rianimazione, poi è stato intubato. A soccorrerlo per primo allo stadio, dove stava seguendo la partita, scendendo dagli spalti e raggiungendo il campo, è stato Leonardo Paloscia, primario di Emodinamica all’ospedale di Pescara, che lo ha assistito fino all’arrivo al pronto soccorso. Intanto anche il tifoso che si era sentito male sugli spalti dello stadio è stato ricoverato al pronto soccorso

La imagen habla por sí sola. DEP Morosini.

16:26 MOROSINI IN COMA FARMACOLOGICO
Stando a quanto si apprende, il giocatore, portato all’ospedale Santo Spirito di Pescara, sarebbe in coma farmacologico. A Morosini è stato applicato un peacemaker provvisorio

Fonte:sportmediaset

 

 

Piermario Morosini, de 25 años, ha fallecido este sábado tras sufrir un ataque cardiaco durante el encuentro entre el Pescara y el Livorno de la Serie B. Los servicios médicos tuvieron que realizarle un masaje cardiaco sobre el terreno de juego pero no pudieron reanimarle.

Piermario Morosini, de 25 años, ha fallecido este sábado tras sufrir un ataque cardiaco durante el encuentro entre el Pescara y el Livorno de la Serie B. Los servicios médicos tuvieron que realizarle un masaje cardiaco sobre el terreno de juego pero no pudieron reanimarle.

Sus compañeros del Livorno vivieron con dramatismo el momento en el que se desplomó Morosini. Un drama.

 

La carriera di Piermario Morosini

Il centrocampista è cresciuto nelle fila dell’Atalanta
Nel 2005 è passato all”Udinese dove esordisce in serie A

  Quella del centrocampista è una storia sofferta, perché «ha sempre dovuto combattere». Ha perso i genitori e un fratello. E, forse, aveva trovato nel calcio una famiglia. Nato a Bergamo il 5 luglio 1986, il centrocampista è cresciuto nelle giovanili dell’Atalanta. Nel 2005 è passato in comproprietà all’Udinese. Proprio nelle file del club friulano ha esordito in Serie A, il 23 ottobre, in Udinese-Inter. Sempre con la maglia bianconera è entrato in campo europeo, nell’ottavo di finale con il Levski Sofia.

 

DALL’UDINESE AL LIVORNO– Nella stagione 2006-2007 Morosini è passato al Bologna, in quella stagione militante in Serie B. L’anno dopo il giocatore è passato al Vicenza, dove ha contribuito alla salvezza della squadra. I biancorossi ne hanno riscattato il cartellino e Morosini si è confermato uno dei giocatori chiave. Nell’estate del 2009 l’Udinese lo ha prestato alla Reggina prima di passare nella sessione di mercato invernale al Padova. Nel gennaio del 2011 il giocatore è tornato al Vicenza, quindi nell’inverno successivo al Livorno. Morosini ha vantato anche presenze nella Nazionale Under 21, con la

 quale prende parte agli Europei di categoria in Svezia, nel 2009.

 
FOTOSEQUENZA: il crollo improvviso in mezzo al campo (VIDEO)


VIDEO: urla e pianti dei compagni di squadra in ospedale


VIDEO: disperazione in ospedale


FOTO: la notizia sui siti del mondo

 

 

Morte Piermario Morosini,il Livorno pensa di ritirare la maglia n.25

FOTO: Piermario e Anna, i giorni felici

 

Piermario e la fidanzata Anna (da Twitter)

 

 

 


FOTO Da Taccola a Bovolenta, tragici destini

 

 Taccola

      CALCIO: DA TACCOLA A MATSUDA, QUANTE MORTI DA PALLONE [ARCHIVE MATERIAL 20110803 ] 

 

 Renato Curi

 

 

 Giocatori della Francia e del Cameroon ricordano Marc Foe’

 

Antonio Puerta

 

 

 Denis Zanette

 

Dani Jarque

 

Simona Senoner

Naoki Matsuda

Vigor Bovalenta