DELUSIONE NAPOLI DOPO SCONFITTA CON ATALANTA INLER E HAMSIK RAPITI DAGLI ALIENI

0

 

Dopo la sconfitta con l’Atalanta per 3 a 1 Il Napoli guarda anche alla Bundesliga per rafforzare la rosa in vista della prossima stagione. Nel mirino del club azzurro, infatti, è finito da tempo il brasiliano Raffael, che si sta mettendo in evidenza con la maglia dell’Hertha Berlino. Centrocampista offensivo, buone qualità tecniche e fiuto per il gol, può disimpegnarsi in diversi ruoli, anche da esterno. Il suo contratto scade nel 2014 e il brillante campionato disputato finora con l’Hertha ha scatenato anche le mire di Liverpool e Arsenal. Due big della Premier che sognano di impreziosire il centrocampo con le sue giocate. In azzurro, Raffael potrebbe essere una buona alternativa a Lavezzi o Hamsik. A proposito di quest’ultimo, a Napoli ci si sta interrogando con forza sul suo rendimento di quest’anno, ma soprattutto sulla sua maturazione: a che punto è? Per la verità, lo slovacco, al di là di qualche sporadico lampo, non ha fatto di certo vedere il meglio del suo repertorio. Sono in molti, tra tifosi e addetti ai lavori, a considerarlo come il ‘meno tenore’ dei tre dell’attacco. Se Cavani, almeno dal punto di vista realizzativo, non si può discutere e se Lavezzi rimane il trascinatore indiscusso della squadra, le stesse belle parole non si possono spendere per Hamsik. Uno la cui posizione in campo rimane sempre un po’ ibrida: un po’ mezzala, un po’ trequartista, col rischio, però, di non riuscire a trovare mai la propria ragion d’essere. Ieri contro l’Atalanta Mazzarri lo ha provato da mediano al fianco di Gargano, ma i due ‘cognati’ non hanno brillato affatto, subendo costantemente il gioco avversario. Non è da escludere che in estate il patron De Laurentiis possa quantomeno valutare un’eventuale offerta per lo slovacco. Un giocatore che ti costringe a giocare in un certo modo, con un centrocampo a tre o a cinque. Dovesse partire Mazzarri, lui sarebbe uno dei primi ad essere messo in discussione, anche se naturalmente dipenderà tutto dalle idee del nuovo allenatore. La probabile mancanza della Champions, tra l’altro, potrebbe contribuire ad accelerare il divorzio. Una possibilità accolta così dal giocatore, che sembra quasi rassegnato, almeno a giudicare dal messaggio pubblicato sul suo sito ufficiale: “Brutta prestazione, probabilmente il ko ci impedirà di essere nella prossima Champions League”.

 

Sarebbe davvero una brutta notizia. Ma ora la squadra deve provare almeno a rialzarsi: Hamsik, per una volta, riuscirà a trascinarla?

 

fonte.ilsussidiario.net