NAPOLI: IL COMUNE NEGA LA VIVICITTA´ 2012!

0

Con sommo rammarico comunichiamo che la Vivicittà 2012 a Napoli non avrà
luogo.
In data odierna abbiamo ricevuto una nota ufficiale relativa al verbale
della Conferenza Permanente  dei Servizi del Comune di Napoli, che
conferma i timori a seguito dell’ultima riunione del 4 aprile u.s..
Nonostante  l’impegno e la disponibilità del Presidente della II
Municipalità e dell’Assessorato allo Sport del Comune di Napoli, dopo una
serie di riunioni, di sopralluoghi ed incontri che prefiguravano un esito
positivo,infatti,  la doccia fredda, confermata dal verbale n. 13  della
Conferenza Permanente  dei Servizi. Testualmente, : “…omissis… Il
rappresentante della Polizia Municipale fa presente che in tale occasione
non potrà essere garantito il necessario servizio di assistenza poiché il
personale è impegnato per le attività di supporto ai Campionati della
America’s Cup e per  sorveglianza della relativa ZTL
straordinaria…omissis…La Conferenza , pertanto, esprime parere negativo”.
Come  napoletani e  campani siamo pervasi da un enorme senso di amarezza,
in quanto dal 1983 ad oggi   la UISP con la Vivicittà è riuscita a correre
dappertutto: Berlino, Sarajevo, Beirut, Gerusalemme,L’Aquila, Makeni,
Korogocho, Bassan, Bujumbura, Luanda, Pietsbury, in Albania nei campi
profughi di Tirana e Valona che ospitano i cittadini kosovari, in Algeria,
a Baghdad, in Africa, nella baraccopoli di Nairobi, a ridosso di episodi
catastrofici e di eventi bellici di inaudita gravità e violenza.
Nella Città di Napoli questo non è possibile.
I cittadini dello sport devono segnare il passo, davanti allo sport
business e stare al proprio posto: spettatori, cornice, numeri.
Ci dispiace per  i  tanti appassionati che avevano aderito alla
manifestazione.
 
UISP Comitato Territoriale Napoli
UISP Comitato Regionale Campania