Meta, il comandante Schettino Pasqua con permesso

0

 

È andato a pranzo della sorella come ha documentato il TG5

 

 

 

META – Anche per lui è stata Pasqua nonostante quello che è accaduto e grazie ad un permesso avuto si è recato a casa della sorella per pranzare e passare qualche più ora serena e differente dal solito. Come hanno documentato le telecamere del TG5 ha avuto tre ore di permesso dagli arresti domiciliari per il pranzo di Pasqua e sono state quelle di cui ha potuto usufruire il comandante della Costa Concordia Francesco Schettino che ha potuto così lasciare la sua abitazione per poi farvi rientro dopo pranzo. A documentare tutto quello che è avvenuto è stato il Tg5 che ha trasmesso in esclusiva le prime immagini del comandante dopo ben quasi due mesi dal tragico naufragio della Costa Concordia del 13 gennaio.

 

All’uscita dalla sua abitazione come documentano le immagini indossava una camicia azzurra, giacca blu elettrico, pantaloni scuri ed occhiali da sole: così è stato ripreso mentre usciva e poi rientrava nella sua casa, in entrambi i casi assieme alla sorella.
E’ come ha riferito il Tg5, il comandante che è accusato di vari reati tra cui omicidio plurimo colposo, naufragio e abbandono di nave, si è recato per il pranzo di Pasqua proprio a casa di ella. Prima di lui era uscita e poi rientrata in casa la moglie, che lo avrebbe avvisato della presenza della troupe televisiva nei pressi dell’abitazione.