MINORI (COSTA D´AMALFI) – DIBATTITO SULLA POP ART CON IL MAESTRO NICO D´AURIA

0

Oltre al nostro Apicella che salutiamo (di cui abbiamo perso i recapiti se ce li invia a direttore@positanonews.it) la sezione satira ospiterà ancheil maestro spiaggista Nico d’ Auria

MINORI (COSTA D’AMALFI) – La svolta “pop” del maestro “spiaggista” 

Nico D’Auria continua a capitalizzare l’attenzione non solo dei critici d’arte,

ma anche dei filosofi e dei semplici appassionati della sua arte così stravagante 

ma al tempo stesso dal sapore provocatorio e comunque assolutamente originale, 

anzi unica nel panorama artistico contemporaneo.

Dopo la genesi della sua ultima opera, intitolata “incertezza”, 

un articolato dibattito si è sviluppato sulla sincerità della sua svolta verso la “pop art”,

dopo un lungo periodo trascorso a soffrire su temi concettuali. 

Molti suoi discepoli si sono ritrovati spiazzati da tale virata,  inattesa quanto violenta del maestro. 

Per spiegare i motivi del suo cambiamento da artista puramente concettuale ad 

artista “pop”, quindi legato al messaggio mercificato dei mass-media, il maestro ha 

deciso di tenere un pubblico incontro Lunedi 9 Aprile, presso lo spazio antistante il bar 52 a Minori, alle

ore 18. Al dibattito prenderanno parte alcuni esponenti dell’arte locale ed 

adepti del maestro: innanzitutto il teorico del movimento spiaggista, l’architetto De Iuliis, 

già Assessore al Nulla che introdurrà l’incontro con un breve excursus sulla pop art americana 

e le sue influenze sugli artisti del vecchio continente. Previsto anche l’intervento

dello scrittore-musicista-artista multimediale Marco Canè e del docente di storia dell’arte Ruggiero 

Maurizio che, probabilmente, causa impegni pregressi, interverrà con un video-messaggio. 

Quindi sarà il maestro D’Auria a prendere la parola per spiegare le motivazioni della sua scelta,

mostrando ai presenti il suo ultimo capolavoro. 

A tutti gli appassionati d’arte contemporanea va dunque rinnovato l’invito, Lunedi 9 Aprile alle ore

18 presso lo spazio antistante il bar 52, per assistere, al ritorno dalla consueta gita fuori porta,

ad una serata di elevato spessore culturale.

 

Comunicato stampa a cura del Movimento culturale Spiaggista