LE METTONO ALL´ASTA LA CASA: 85ENNE SI GETTA IN UN POZZO

0

 

FORLÌ – Sono in netto miglioramento, ma data l’età i sanitari non si sbilanciano sulla prognosi, le condizioni dell’anziana 85enne che ieri mattina a Forlì avrebbe tentato, spinta dalla disperazione di perdere la casa, di suicidarsi gettandosi nel pozzo che si trova nel giardino dell’abitazione. Un volo di circa quattro metri, conclusosi con un tuffo nell’acqua gelida. L’istinto di sopravvivenza ha poi spinto la donna, praticamente incolume, ad aggrapparsi ad un tubo della pompa che aspira l’acqua. In queste condizioni, semisommersa, l’anziana, che vive sola, è rimasta diverso tempo, sino a quando una sorella, venuta a trovarla, ha sentito i lamenti provenienti dal pozzo e ha dato l’allarme. I vigili del fuoco l’hanno poi recuperata in uno stato di grave ipotermia, ad un passo dall’essere uccisa dall’assideramento. Trasportata in ospedale si è poi ripresa. Alla base del gesto, sulla cui volontarietà sono in corso accertamenti, ci sarebbe la vendita all’asta della casa dove la donna risiede. Dalla morte del marito la situazione finanziaria dell’anziana sarebbe andata peggiorando, sino a quando il tribunale ha messo all’asta l’immobile. Due sedute sono andate deserte, ma col calare del prezzo richiesto, alla prossima, prevista per i prossimi giorni, ci potrebbe essere l’acquirente, con conseguente inevitabile sfratto della donna.

FONTE LEGGO.IT

INSERITO DA ANGELA CECERE