"CI TRATTA COME CANI E CI PICCHIA": 18ENNE ACCUSA LA MADRE

0

 

LONDRA – “Ci ha trattato come dei cani, facendoci dormire a terra senza coperte e mangiare pasti freddi al buio, e ci ha vietato di andare a scuola, costringendoci a lavorare con gli zingari del mercato, minacciandoci che ci avrebbe picchiato se loro si fossero lamentati di noi”. È il racconto choc di un ragazino di 18 anni, che ha testimoniato contro la madre al processo di Hull dove la donna è imputata per maltrattamenti sui propri figli. IL CALVARIO DI ANDREW Andrew, il ragazzo 18enne, ha raccontato come la madre, Linda Clappison, 46 anni, era stata un genitore modello fino a quando il marito non la abbandonò, quando il ragazzo aveva 10 anni. Da quel momento è iniziato l’inferno suo e della sorellina, riporta il Sun. Un calvario fatto di bagni con acqua congelata, cali e pugni da parte della madre, pasti freddi al buio, giacigli improvvisati a terra e chiusure forzate nella stanza, con l’aguzzina che si rifiutava di aprire la porta. Fino

FONTE LEGGO.IT

INSERITO DA ANGELA CECERE