sciopero della fame dei poliziotti

0

ANIP – POLIZIA NUOVA

Segreteria Federale Nazionale

 

Comunicato stampa

 

“ Proclameremo lo sciopero della fame per tutelare la nostra salute e quella delle nostre famiglie”

 

Siamo alle strette finali, per ultimo, come la ciliegina sulla torta, il Governo MONTI, schiaffeggia i suoi servitori saltando gli incontri con il sindacati delle Forze di Polizia e si appresta a togliere loro un altro diritto sacrosanto, quello della specificità!!!

Siamo stati inseriti nel pubblico impiego nonostante sia chiaro che le Forze dell’Ordine sono da considerarsi a tutti gli effetti diverse e tra i lavori più usuranti che esistono perché combattono in ogni ora del giorno il crimine, pronti durante la notte, i giorni festivi e quanto altro a sacrificare la propria vita per quattro monete al mese per la tutela della sicurezza del cittadino !!!

Chi continua ad ignorare tutto questo, dovrebbe vergognarsi !!!

Adesso la misura è colma!!!

Di fronte al massacro ventennale che le divise dello Stato stanno subèndo proclameremo lo sciopero della fame davanti ai palazzi ricchi della capitale dove tra fatti e misfatti continuano ad emergere centinaia di episodi di corruzione, agi ingiustificati e spreco di denaro il tutto per tanti miliardi che avrebbero evitato la abbondantemente qualsisasi crisi!!!

L’altra vergogna è che osano chiedere pure sacrifici!!!

Chi continua a ignorare le esigenze e le proteste democratiche e legittime riconosciute al Sindacato di Polizia non può rappresentare questo paese!!!

Basta essere presi in giro dalla casta che mantiene il Governo MONTI!!!

I TAVOLI ROTONDI, dove viene decisa la mala sorte dei poliziotti sono, ormai, da considerarsi un attentato che fa rischiare alla Repubblica di sprofondare nel buio piu’ assoluto !!!

L’Ordine e la Sicurezza Pubblica non interessa alla classe politica, che vede questo come una spesa e non come un investimento, non sanno che senza sicurezza non esiste sviluppo e in questi gravi momenti di crisi tutte le risorse utili al mantenimento democratico della pace sociale vanno sostenute con ogni mezzo!!!

Quindi cosa ancora vogliono fare? Toccare finanche le pensioni dei Poliziotti!!!

Gli uomini in divisa ultracinquantenni hanno una loro dignità, non possono essere trattati come rifiuti da buttare  in altre amministrazioni o messi in mobilità!

Signori Ministri, al pari degli attuali parlamentari, nessuno vi ha eletti, vi siete eletti tra di voi, continuate ad offendete la democrazia rifiutando anche un costruttivo confronto con il Sindacato di Polizia il che significa mettere in atto un vero e proprio attentato alla democrazia, alla liberta sindacale e volere minare seriamente la Sicurezza Pubblica Nazionale!!!

Chiediamo al Signor Presidente della Repubblica di INTERVENIRE subito per porre fine a questo scempio che offende e mortifica le Forze di Polizia !!!

Pretendiamo maggiore rispetto dalle Forze Politiche soprattutto in un momento cosi’ difficile per la nostra Nazione!!!

 

                                                             Il Segretario G. Nazionale Vicario Federale

                                                                                     PICARDI Francesco Saverio    

 

Tel. 333.7147555 – 331.3789788 – Sede legale : Via Stadera nr. 84 Napoli – Telefax 081.7416065 – 081.19567192 – 081.272211 – segreteria@pnfinazionale.it