Sorrento Art Hotel Paradiso, 100 stanze per 100 artisti, qui si dorme con la cultura

0

Qui si dorme con la cultura, letteralmente. Infatti nell’art hotel Paradiso ci si può ritrovare in una delle stanze con le opere di un artista. Un’idea presentata questo pomeriggio dai vulcanici fratelli Alberto e Ignazio Colonna, titolari della struttura, con il padre Mario, durante un pomeriggio di sabato di inaugurazione meravigliosa, una vista spettacolare che domina la penisola sorrentina con Capri ed il Vesuvio all’orizzonte, opere d’arte ovunque e fuori al terrazzo con una spettacolare piscina ed un concerto di violini mozzafiato.. 100³: 100 anni, 100 stanze, 100 artisti. L’Art Hotel Gran Paradiso di Sorrento giunge a definire la propria identità per offrire lo spazio dell’albergo di famiglia ad una riflessione più ampia sul ruolo svolto dalle collezioni private e sulle loro potenzialità di sviluppo in relazione al pubblico ed al proprio contesto. 100³: 100 anni, 100 stanze, 100 artisti racchiude nel titolo la lungimirante ambizione di costituire un punto di riferimento per il territorio campano, rinnovando annualmente l’appuntamento con un programma di attività espositive e dialogo diretto tra i visitatori e i protagonisti della scena artistica internazionale. Per l’edizione 2012 l’inaugurazione sarà, infatti, occasione di un imperdibile confronto, lungo tutto il week-end, con artisti, galleristi e critici d’arte, invitati ad offrire il loro eccezionale punto di vista sulle piccole personali allestite in ogni stanza. In una giornata un po’ diversa dal solito, in una carambola di Arte, Musica e Poesia, muse dionisiache che, come si vuole, s’accompagnano a satiri, baccanti, vino e delizie. Tra esse verrà inaugurata, inoltre, l’installazione site-specific di Nicola Gobbetto, vincitore del concorso dello scorso anno su valutazione del pubblico e quindi impegnato in una serie di attività rivolte a creare un legame tra la produzione artistica ed i luoghi in cui essa viene concepita. Stay beautiful! (Sleeping Beauty room), realizzata durante un soggiorno dell’artista, è dunque la prima delle camere destinate a rimanere in permanenza nell’hotel. Al suo interno codici simbolici antichi e contemporanei vengono applicati per tracciare i contorni di una dimensione estetica altra, diversa da quella reale, nella misura in cui i rapporti tra naturale e artificiale, materiale e spirituale riescono a trovare nuove intersezioni. Nei prossimi mesi, sempre con l’obiettivo di creare occasioni d’incontro, verrà strutturato un ricco programma di talks, presentazioni di libri, concerti ed un workshop con lo stesso Nicola Gobbetto. L’affiancamento di un progetto formativo innescherà così la possibilità per gli studenti campani in generale e del Liceo artistico “F. Grandi” di Sorrento in particolare, di avere un luogo in cui interagire sia con gli addetti ai lavori che con il pubblico più ampio ed internazionale dell’albergo. A fare da cornice per tutti gli eventi Faces, un progetto curatoriale in collaborazione con galleristi e collezionisti privati, occuperà gli spazi comuni proponendo uno sguardo inedito sul ritratto in alcune sue accezioni meno comuni, spaziando attraverso molti secoli di reperti. Dalla considerazione che l’attualità di una raccolta d’arte può essere misurata solo in base alla sua effettiva fruizione ed alla storia personale di cui s’impregna, infatti, la prospettiva – sottolinea il curatore – è quella di dimostrare come «una collezione non sia solo un tentativo verso la storia dell’arte, ma anche una storia di relazioni tra uomini, una strana geometria di sinapsi che si deformano continuamente, generando un labirinto finale che non è altro che il nostro diario di vita e di persone». — Schede degli artisti in mostra a cura di Carla Rossetti e Massimo Maiorino —

“Il progetto Art Hotel Gran Paradiso, prevede di dedicare una stanza all’anno ad un esponente dell’arte visiva, attraverso un concorso a cui partecipano, come votanti, i clienti dell’albergo. Siamo giunti alla ventesima edizione e quindi ci sono già venti stanze dedicate negli anni ad altrettanti artisti quali: F. Hundertwasser, L. Ontani, M. Malooney, S. Arienti, L. Pancrazi, C. Parmigiani, G. Zorio, A. Aquilanti, A. De Filippis, L. Lopez, Pieralli e Favi, M. Marchelli, J. Beuys, Art Ted, Hans Ob De Beck, L. Cecchini, F. Melotti, A. Boetti, Serse, E. Kristufek Quest’anno i nostri ospiti sono chiamati a scegliere l’artista dell’anno tra: Wiesmann, M. Sedmack, J. e L. Orta, Morgantini, Ozzola, L. Perone, P. Perone, M. Ambrosio, L. De Simone, Cannavacciuolo, Baricchi, Zamboni, Egger, Ograbeck, D. Mosconi, M. Lomussio, N. Pellegrino, E. Ruscha, N.Valentini, M. Vaglieri, G. Baruchello, W. Beckley, P. Lista, R. Welch, G. Bolognini, A. Freiles, T.Shimizu, M. Raciti, V. Vago, F. Vescovo, A. Guido, etc. Poiché il nostro intento è la divulgazione dell’arte visiva, saremo lieti di fornirvi tutte le informazioni sugli artisti, e qualora foste interessati all’acquisto, il prezzo delle opere. Nel ringraziarvi per l’attenzione, vi attendiamo al Gran Paradiso oltre che per offrirvi una splendida vacanza, anche per condividere con voi questo bellissimo percorso. Mario, Alberto e Ignazio Colonna”