Settimana Santa a Minori, costa d´Amalfi. Riti che si perdono nella notte dei tempi . VIDEO

0

Minori in Costiera amalfitana è la cittadina che, più di Positano, Amalfi e Ravello, vanta antiche tradizioni sui riti della Settimana santa, riti che si perdono nella notte dei tempi. Per gli eventi Positanonews vanta il calendario più completo fra i giornali online della Campania, nelle sezioni eventi, suddivise in Costiera amalfitana ed Agerola, Penisola sorrentina e Capri, Salerno e Cilento, Campania, troverete tutti gli eventi del territorio. Dedichiamo momentaneamente al prima pagina alla Città del Gusto pubblicando di seguito il comunicato del Comune e in fondo della Chiesa

L’Amministrazione Comunale punta sui momenti forti e sulle tradizioni religiose per diversificare l’offerta turistica a Minori città del gusto. La promozione della Settimana Santa nei paesi europei ed extra europei porta valore aggiunto ad un’offerta turistica legata all’enogastronomia di qualità e all’archeologia con la presenza della Villa Marittima Romana del I secolo d.C.

I battenti sono nel cuore e nel sangue di tutti i cittadini di Minori, i loro canti del Giovedì e del Venerdì Santo sono di una suggestione unica e vanno a sottolineare anche i villaggi di Torre, Villamena e la Chiesa dell’Angelo Custode in località Monte che sono una ricchezza della Montiera Amalfitana.

Pasqua 2012. Minori si prepara a rivivere gli ultimi momenti della vita di Cristo attraverso la penitenziale dei Battenti la cui tradizione è custodita gelosamente dalla Venerabile Arciconfraternita del SS. Sacramento che negli ultimi anni ne ha promosso la valorizzazione attraverso il riconoscimento di Patrimonio Storico Culturale della città e la tutela presso il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali quale Bene Demoetnoatropologico Immateriale. I rituali iniziano il mercoledì pomeriggio in Basilica con la Liturgia dell’Accoglienza del grano al “Sepolcro”, anche quest’ultimo “unicum” sul territorio amalfitano. Si tratta di un’opera figurativa di notevoli dimensioni realizzata con segatura e pigmenti di colore sul pavimento antistante l’altare della Reposizione. Il Giovedì pomeriggio, dopo la messa in “Coena Domini”, ha inizio la penitenziale dei Battenti. Intonando il “Ton’ e vascie” attraverseranno in lungo e in largo l’intero paese per arrivare la sera tardi in Basilica dove, attorniati dall’intero popolo in un religioso e assordante silenzio, canteranno le strazianti Invocazioni alla Madonna. Il Venerdì mattina all’alba i flagellanti percorreranno nuovamente le vie del paese annunciando questa volta la Passione e morte di Cristo in “Ton’ e ncoppe’”. La sera, infine, una cittadina completamente al buio, rischiarata da fioche luci di lumini e fiaccole, si stringerà intorno alla bara del Cristo morto in un toccante e suggestivo corteo.

 

Cliccando sul seguente link trovate il programma dettagliato della Settimana Santa a Minori

http://sssacramentominori.wordpress.com/2012/03/24/programma-pasqua-2012/

L’avviso della Chiesa appartenente all’arcidiocesi di Cava de Tirreni, che tocca la provincia d Salerno ma anche Napoli con Agerola ,  recita: le celebrazioni liturgiche saranno trasmesse in diretta streaming sul sito internet www. santatrofimena.it

Domenica delle Palme: alle ore 10.oo commemorazione dell’ingresso di Gesù in Gerusalemme; benedizione delle Palme, processione, santa Messa in Basilica.

Lunedi santo: dopo la messa al cimitero, via Crucis per le vie cittadine

Martedi santo. alla chiesa di santa Lucia, sacra rappresentazione “Io sono l’alfa e l’omega” a cura dell’istituto scolastico comprensivo di Minori

Mercoledì santo: liturgia dell’accoglienza del grano in basilica.

Giovedi santo: 17.30, processione dei Battenti a Torre;  santa Messa in basilica  “in coena Domini” Riposizione del SS. Sacramento. Lungo le vie cittadine processione penitenziale dei Battenti, patrimonio storico culturale della città di Minori, riconosciuti e tutelati dal MIBAC; penitanziale finale in basilica

Venerdi santo: ore 5.30 lungo le vie cittadine processione penitenziale dei Battenti con canti in tono ‘e ‘ngoppa; penitenziale in basilica; ore 19.oo in basilica azione liturgica “in passione Domini”. al termine processione del Cristo morto lungo le vie cittadine illuminate da fiaccole e lumini.

sabato santo. 20.30, Veglia pasquale “in resurrectione Domini”

domenica di Pasqua. ore 8.oo in Arciconfraternita canto dell’ufficio e delle lodi mattutine in gregoriano e sante messe in basilica

lunedi in albis ore 19.oo santa Messa solenne in onore di Santa Triofimena

Buona Pasqua a tutti dal parroco don Pasquale Gentile e dall’intera Comunità ecclesiale minorese