Donna volata dal balcone a Torino il marito finisce in manette

0

TORINO – Gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Torino hanno fermato con l’accusa di omicidio Gilberto Morelli, 50 anni, marito di Alfina Grande, la donna di 44 anni morta dopo una caduta dal balcone di casa la scorsa notte. Stando a una prima ricostruzione, l’uomo l’avrebbe spinta giù al termine di un litigio. Morelli, alcolista, era tornato a vivere con la moglie un anno fa dopo un periodo di separazione. Gli agenti lo hanno trovato a guardare la televisione. Morelli ha raccontato alla Polizia che la moglie si era gettata da sola dal balcone mentre lui guardava la televisione. Tuttavia, la sua versione contrastava con il racconto dei vicini di casa, che hanno detto di avere sentito un rumoroso litigio conclusosi con la frase di un uomo che diceva «E adesso vattene via!» seguito dalla caduta della donna. All’interno dell’appartamento, inoltre, i poliziotti hanno trovato segni evidenti di una colluttazione. La coppia, hanno raccontato sempre i vicini, era solita litigare, anche nel cuore della notte, e per un certo periodo era stata separata. L’uomo – fanno sapere gli investigatori – ha respinto ogni addebito.

IL MATTINO.IT