INTERVISTA A FRANCESCO DE RISO DELEGATO ALLO SPORT DI AMALFI

0

Incontro il consigliere comunale Dott. Francesco De Riso durante lo svolgimento della seconda edizione della Positano Beach Trail e con la massima disponibilità accetta di rispondere a qualche domanda.

D. Da quanto tempo le è stata conferita la delega alle Politiche sportive, tempo libero e partecipazione?

R. Da circa un anno, da Maggio 2011 per la precisione e non a caso sono in questo preciso settore. Vengo dal mondo del basket e vorrei fare il massimo nelle mie possibilità per risollevare la precaria situazione dello sport ad Amalfi e più in generale in costiera.

D. Quali sono i principali ostacoli con cui deve scontrarsi?

R. Ovviamente vi sono soprattutto problemi economici oltre a quelli degli spazi ed entrambi si concretizzano in una mancanza di infrastrutture adeguate e a norma.

D. Quali sono le sue idee per fronteggiare questa situazione?

R. Mi sto muovendo su 2  direttive: Incentivare gli sport “tradizionali” cioè già radicati sul posto come il calcio, il calcio a 5, il basket ed il canottaggio (bacino di reclutamento per la regata storica delle 4 quattro Repubbliche Marinare in cui ogni anno Amalfi è protagonista), attraverso l’adeguamento e la messa a norma delle strutture sportive esistenti,  e promuovere i cosiddetti “sport minori”, ma in realtà solo meno conosciuti o praticati come appunto il trail, il pugilato, il tennis da tavolo o la pallanuoto in modo da fare avvicinare allo sport quante più persone  possibile e di tutte le età.

D. E come intende muoversi?

R. Il mio intento è quello di riuscire ad ottenere i fondi necessari per adeguare alle vigenti normative la  struttura polisportiva Fondo Fusco di Amalfi. Tale struttura ad oggi non è usufruibile per  le attività sportive agonistiche ed è quindi sottoutilizzata.

D. E lei cosa pensa si possa fare?

R. Abbiamo avviato un progetto preliminare di riqualificazione della palestra Fondo Fusco  che prevede la realizzazione di una struttura mobile necessaria alla copertura del campetto all’aperto ivi già esistente per riuscire a ricavare un campo polivalente ( per basket, volley, calcio a 5, tennis) assolutamente necessario per un dignitoso svolgimento di queste attività sportive .

D. Ecosostenibilità dunque, visto che parliamo di riqualificare una struttura già esistente, ma, in pratica, di che cifra si parla?

R. parliamo di una cifra che si aggira intorno ai 500mila euro e il progetto verrà presentato a brevissimo alla sovraintendenza per ottenere i necessari pareri paesaggistici.

D. Ci parli di almeno 2 progetti importanti

R.  Il basket, il canottaggio ed il trail visto che siamo qui oggi, in occasione della gara. Per quanto riguarda il basket (confesso di tenerci particolarmente)  posso dire che, come ex atleta ed oggi  dirigente responsabile della Pallacanestro Costiera Amalfitana,  il mio sogno è quello di continuare a far crescere  e promuovere questo sport che in costiera (ma soprattutto ad Amalfi) vanta una tradizione ultraquarantennale .

Per il canottaggio il sogno è quello di partecipare alla regata storica con un equipaggio competitivo tutto amalfitano o costiero.  Diciamo che in questo settore molto è stato già fatto; Il Circolo Canottieri Amalfi guidato dal Professore Francesco Noio, nonostante tante difficoltà di tipo economico e logistico, sta facendo un lavoro egregio.  Già quest’anno saranno 4 i ragazzi della Costiera a salire sul galeone.

 

D. E per quanto riguarda il trail?

R. Il discorso verte su sport e ambiente… Abbiamo la fortuna di vivere in un posto bellissimo con paesaggi incantevoli. Tuttavia quando si pensa alla costiera si pensa solo al mare e non ai paesaggi e ai sentieri del Parco Nazionale dei Monti Lattari. La valle delle Ferriere di Amalfi è uno dei posti più conosciuti dagli amanti del trekking e, su proposta di Aequa Running, il 15 Aprile si terrà proprio qui un’altra affascinate tappa del trail. Il mio obiettivo è quello di far crescere questa iniziativa collegandola ad altre magari di tipo enogastronomico e di promozione del territorio, ad esempio vorrei ripristinare, in collaborazione con il collega Assessore al Turismo Daniele Milano ed alla famiglia Aceto,la Festa del limone.

 

D. Questo porterebbe ad una destagionalizzazione del turismo costiero…

R. Infatti è proprio questo l’obiettivo e, grazie al collega consigliere Gennaro Pisacane, presidente dell’associazione albergatori, possiamo anche contare sulla collaborazione di alberghi e altre strutture turistiche.

D. Alcuni appuntamenti da ricordare?

R. Il 1 novembre la prima “Borsa Internazionale del turismo a piedi” che si muove proprio alla scoperta del territorio.

E poi per il tutto il periodo estivo sono in programma una serie di manifestazioni sportive e tornei: Innanzitutto la regata storica delle 4 Repubbliche Marinare che si terrà il 3 giugno ad Amalfi, per il secondo anno consecutivo avremo alla Darsena di Amalfi una riunione Pugilistica (in collaborazione con l’A.S.D. Pugilistica Salernitana) denominata “un Ring sul mare”,  stiamo organizzando la giornata dello sport, dedicata ai più piccini, parteciperemo, come Comune di Amalfi, ai Giochi della Provincia di Salerno in diverse discipline. Ci saranno inoltre almeno tre pali remieri, le date già decise sono il sabato Santo, il 27 giugno col Palio di S. Andrea ed il 1 settembre col Palio del Capodanno Bizantino, tutti organizzati in collaborazione con il Circolo Canottieri Amalfi.

Saranno inoltre organizzati una serie di tornei, aperti a tutti, in collaborazione con il Forum dei Giovani Costiera Amalfitana nell’ambito del Summer Sport ; In tale ambito saranno alla seconda edizione il Torneo di Basket e quello di Pallanuoto. Per maggiori informazioni si può consultare il sito www.costieragiovani.it dove troverete queste e tutte le altre iniziative di Summer Sport.

 

Valeria Vitiello

 

Lascia una risposta