NAPOLI-CATANIA 2-2-CHE SPRECO SI FA RIMONTARE DAL CATANIA-LE PAGELLE FOTO VIDEO

0

 

Napoli: De Sanctis, Campagnaro, Fernandez (21′ st Cannavaro), Aronica, Zuniga, Gargano, Inler, Dossena, Hamsik (12′ st Pandev), Lavezzi (31′ st Inler), Cavani. A disp. Rosati, Fideleff, Vargas, Ammendola. All. Mazzarri

Catania: Carrizo, Bellusci, Legrottaglie, Spolli, Barrientos (34′ st Ricchiuti), Izco, Lodi, Almiron, Marchese (26′ st Llama), Gomez (38′ st Lanzafame), Bergessio. A disp. Kosicky, Capuano, Seymour, Ebangua. All. Montella 

Arbitro: Gervasoni di Modena
Marcator1: 16′ st Dzemaili, 22′ st Cavani, 29′ st Spolli, 40′ st Lanzafame
Note: ammoniti Barrientos, Dzemaili, Ricchiuti, Legrottaglie

Napoli – Stavolta il finale non sorride al Napoli. Finisce 2-2 al San Paolo dopo che gli azzurri erano andati sopra per 2-0 nel secondo tempo. Il rammarico cresce se si considera che sul 2-0 Pandev ha colpito un clamoroso palo per fare tris e chiudere la storia. A questo si aggiunge un’altra clamorosa palla gol avuta con Dzemaili che poteva coronare la sua giornata di gloria con una doppietta. Capita nel calcio. Il Catania rimonta su due calci da fermo e si conferma in un momento felice sotto il profilo calcistico ed anche astrale. Il sole di primavera al San Paolo, che per la prima volta apre le porte di giorno, sembrava spalancare scenari radiosi. Segna Dzemaili dopo un’ora con una botta diritta al sette di Carrizo, poi fa il bis Cavani. Napoli che comanda e che potrebbe dilagare con una strepitosa azione personale di Pandev che colpisce il palo pieno. Da lì cambia la partita perché Spolli segna su azione di angolo ad un quarto d’ora dal termine. E poi a 5 minuti dalla fine Lanzafame esce da una mischia in area e scarica in rete da pochi metri. C’è delusione, ma anche grande considerazione di un’ora e passa da grande Napoli e di un match che gli azzurri hanno saputo condire con gioco spettacolare. Il resto l’ha fatto la sorte e gli episodi. Si chiama legge del calcio e bisogna accettarla serenamente. Il Napoli è vivo, avrebbe meritato di vincere anche largamente, ma è andata diversamente. Il campionato prosegue e condurrà alla prima notte di aprile, a Torino c’è Juventus-Napoli. Le emozioni continuano

Napoli-Catania 2-2, le pagelle

 

De Sanctis 5,5 – Un paio di uscite insicure potevano costar caro, forse sul secondo gol catanese poteva fare qualcosa in più.

 

Campagnaro 5,5 – Peccato per l’errore nel finale, precedentemente non aveva demeritato.

 

Fernandez 7 – Prestazione di alto livello per l’argentino che esce nel finale in luogo di Cannavaro. Da centrale può fare grandi cose.

 

Aronica 6 – Salvataggio super sull’errore di De Sanctis, all’inizio fatica a trovare le contromisure agli avanti catanesi, poco aiutato da Dossena.

 

Zuniga 5,5 – La sagra del vorrei, ma non posso. Ultimamente ha giocato meglio sull’out sinistro.

 

Dzemaili 7 – Oltre al gran gol tanto pressing un continuo ricercare gli spazi. Merita più spazio e dimostra di giocare meglio nella trequarti avversaria.

 

Gargano 6 – Parte bene, poi mostra un vistoso calo che ha consentito agli etnei di alzare il baricentro.

 

Dossena 5 – Purtroppo è l’anello debole dello scacchiere azzurro, sbaglia molto e appare anche scoraggiato.

 

Hamsik 5,5 – Un paio di spunti buoni, poi tantissimi errori di precisione per un calciatore dai piedi buoni come lo slovacco.

 

Lavezzi 5 – E’ fuori forma e quando non gira lui il Napoli fa fatica a creare gioco.

 

Cavani 6,5 – Segna l’ennesimo gol stagionale, ha sulla coscienza un gol sbagliato a tu per tu col Carrizo.

 

I SUBENTRATI

 

Pandev 7 – Impatto super con la partita per il macedone che sforna assist, coglie un palo clamoroso e crea tanto gioco per i compagni.

 

Cannavaro 5,5 – Poco presente in area nelle due realizzazioni catanesi.

 

Inler 5,5 – A differenza di Pandev il suo impatto con la partita è tutt’altro che positivo.

 

Mazzarri 6 – Il Napoli ha il suo vero tallone d’achille nelle palle inattive. Il ragionamento vale sia per quelle attive sia per quelle passive. La squadra appare comunque in calo fisico.

 

 

– Primo tempo –

Si comincia. Prima partita del Napoli di giorno al San Paolo in questa stagione

10′ – tiro di mezzo esterno di Gomez defilato in area, De Sanctis è piazzato ed attento

21′ – punizione morbida di Lavezzi, Carrizo salva in uscita su Campagnaro

22′ – cross di Dossena, stacco di Fernandez sul secondo palo, Carrizo para a terra

23′ – spunto di Lavezzi, cross per Hamsik che di testa ci arriva: palla alta

28′ – gran destro di Gargano, Carrizo si allunga e blocca in due tempi

30′ – sinistro di mezzo volo di Hamsik, gran parata di Carrizo

– Secondo tempo –

2′ – combinazione Hamsik-Lavezzi, destro del Pocho: esterno della rete

6′ – contropiede del Catania: Bergessio per Gomez in area, tiro alto

8′ – lancio di Lavezzi per Cavani, colpo di testa fuori

12′ – destro di Almiron, alto

13′ – azione personale di Dzemaili che arriva palla al piede fino in area, diagonale sinistro, Carrizo è bravissimo a parare

15′ – grande occasione per il Napoli. Pandev lancia in area Cavani che scavalca Carrizo con un tocco sotto ma la palla non centra la porta

16′ – gol del Napoli! Dzemaili infila un destro dai trenta metri al sette di Carrizo. Che botta: 1-0!

19′ – Aronica salva sulla linea una girata di Izco

22′ – secondo gol del Napoli. Pandev lancia splendidamente Cavani che prima colpisce il palo sull’uscita di Carrizo e poi sulla respinta scarica in rete: 2-0!

28′ – strepitosa penetrazione di Pandev che salta due uomini e colpisce di sinistro: palo pieno!

29′ – destro di Gomez, bella parata di De Sanctis. Ma sull’angolo Spolli stacca ed indovina l’angolo: 2-1

33′ – palla gol per il Napoli con Dzemaili che salta anche Carrizo ma non trova lo specchio sulla chiusura di destro

40′ – pareggio del Catania. Lanzafame su azione d’angolo vince un rimapllo e trova il varco: 2-2

44′ – punizione di Gargano, palla fuori

Finisce 2-2 al San Paolo

Fonte:sscnapoli

 

VIDEO – Intervista a Blerim Dzemaili