Ravello 10/dodici dalla mostra di Mitoraj all´orchestra della Rai basteranno questi eventi a destagionalizzare?

0

 In attesa del Ravello Festival iniziano gli eventi della Città della Musica con una programmazione che comincia con la mostra di Igor Mitoraj. Gli eventi nella cittadina della costiera amalfitana sono variegati ed ambiziosi. Il presidente della Fondazione Ravallo Renato Brunetta  parla di progetto “Ravello 10/dodici” con l’intento di destagionalizzare il turismo (sarebbero otto se si inizia da aprile ma è comunque un’idea che dovrebbe essere da perno di tutte le politiche turistiche della costa d’ Amalfi che viene riproposta ma mai attuata da sempre sul territorio , ndr) utilizzando i tanti spazi che ha Ravello da Villa Rufolo all’Auditorium Oscar Niemayer.  sabato 31 marzo  si apre la mostra “Memoriae: Mitoraj a Ravello” con opere chesaranno esposte per cinque mesi in Piazza Duomo, in Villa Rufolo, sul piazzale dell’Auditorium Niemeyer.  domenica 1 aprile, ci sarà  concerto dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, che sarà trasmesso su Rai3, il  9 aprile.  Il Ravello Festival, diretto anche quest’anno da Stefano Valanzuolo, inizierà il 23 giugno e proseguirà fino all’8 settembre  intorno al tema conduttore della “Memoria”. Ma la domanda da farsi è un’altra, basteranno questi eventi a destagionalizzare il turismo? Si può ritenere che sia sufficiente questo per valorizzare i contenitori “gioielli di famiglia” di Ravello a cominciare dall’auditorium Oscar Niemeyer? L’impressione è, ma vorremmo sbagliarci, che, a parte la scaletta di un programma, annunciato nel dettaglio solo pochi giorni prima,  non vi sia una vera e propria  proposta turistica integrata e un modello di sviluppo che dia il sentore di una vera e propria “visione” del futuro della Città rispetto alle enormi potenzialità che vi sono.

Lascia una risposta