Vietri sul mare un campo boa all´ingresso della Costiera amalfitana

0

Vietri sul Mare un campo boa all’ingresso della Costiera amalfitana Per la prima volta verranno realizzati degli ormeggi nel mare di Vietri, comune confinante con Cava de Tirreni e Salerno , di cui sente la pressione, e Cetara, come Amalfi e Positano .  

La settimana scorsa nell’anticipare l’uscita del bando che da ieri è fruibile sul sito del Comune, il sindaco Francesco Benincasa ha affermato che si tratta «di un ulteriore passo di apertura ai servizi per i cittadini e per coloro che durante l’estate fruiscono del territorio». Le domande per le “manifestazioni d’interesse” devono pervenire entro il 1º aprile. • «Il campo boe, con i suoi posti barca, rientra negli interventi di qualificazione del territorio, insieme ad altri importanti interventi come il project financing per creare posti auto sul territorio e il vettore meccanico che crea un collegamento con la metropolitana leggera salernitana. A ciò si aggiunge il Pue in fase di completamento. Il turismo vietrese, dunque, sempre più di qualitá» spiega il sindaco. L’ormeggio- boe sorgerá nello spazio antistante il campo di calcio della frazione Marina, e verrá creato allestito e gestito nei prossimi mesi, in preparazione alla stagione estiva. «Stiamo lavorando per riqualificare l’area- afferma l’assessore al Demanio, Giovanni De Simone- Abbiamo giá avviato la procedura per cancellare lo storico divieto di balneazione per le aree a destra e sinistra del fiume Bonea, non più attuale data la qualitá delle acque. Per quanto riguarda il campo boe stiamo pensando anche a servizi aggiuntivi come un servizio navetta per 24 ore». Le domande con autocertificazione dovranno essere compilate su appositi moduli allegati al bando, e scaricabili dal sito del Comune, comune.vietri-sul-mare.sa.it. • Alla domanda vanno allegate, in copia, la licenza di navigazione per unitá immatricolate, il certificato d’uso del motore per unitá non immatricolate, la dichiarazione sostitutiva con cui se ne dichiara il titolo di proprietá, il documento di riconoscimento, la polizza di assicurazione in corso di validitá. Sono previste due fasce, quella dei residenti e quella dei non residenti. All’interno delle due fasce daranno maggiore punteggio i periodi più lunghi richiesti e la lunghezza delle imbarcazioni. Incluse nel bando le moto d’acqua. • Le tariffe vanno da un minimo di 10 euro giornaliere per imbarcazioni fino a 5 metri fino alla tariffa più alta giornaliera di 36euro, per imbarcazioni fino a 10 metri. Previsti poi pacchetti per mese ed offerte per tutto il periodo quadrimestrale, in cui sará attivo il campo boe (dal 1º giugno al 30 settembre). Prezzo massimo per 4 mesi è 1400 euro per imbarcazioni grandi. Sono previsti sconti per i residenti e maggiorazioni del 50% per i catamarani. La graduatoria sará pubblicata il 23 aprile, da tale data si provvederá al pagamento del 50% della somma dovuta. Imma Della Corte