Si sgonfia il Sorrento a Carpi

0

Q

 Gli emiliani senza soffrire vincono

 

 

Lega Pro – 1^ Divisione 2011/12 – Girone A – 27^ Giornata – 10^ Ritorno

CARPI – SORRENTO    1 – 0

 

Marcatori: 38’pt Ferretti

 

CARPI (4-3-1-2): Mandrelli; Laurini, Poli, Terigi, Lorusso; Concas, Perini, Sogus (21’st Pasciuti); Memushai; Bocalon (14’st Eusepi), Ferretti (36’st Perulli).

A disp: Bastianoni, Donnarumma, De Paola, Kabine.         Allen: Egidio Notaristefano

SORRENTO (4-4-1-1): Rossi; Vanin, Terra, Di Nunzio, Nocentini, Bonomi; Bondi, Camillucci (16’st Carlini), Zanetti, Basso (19’st Maritato), Croce (33’st Corsetti); Scappini. 

A disp: Chiodini, Sabato, Terra, Beati.      Allen: Gennaro Ruotolo

ARBITRO: Daniele Minelli di Varese

GUARDIALINEE: Paolo Dal Cin (Conegliano Veneto) – Mario Schembri (Mestre)

AMMONITI: 31’pt Sogus (C ), 34’pt Zanetti (S); 28’st Nocentini (S), 30’st Di Nunzio (S), 37’st Bondi (S).

NOTE: giornata serena; Terreno buono; spettatori 800 circa(30 da Sorrento)

ANGOLI:         3 – 8;                  RECUPERO:      2’pt e 4’st

 

 

Non c’è nulla da fare ed il Sorrento raccoglie ancora delle foglie secche in una gara che ha deluso molto contro un Carpi quasi evanescente che oltre al gol non è che abbia fatto  chissà che per raddoppiare. A questo punto i play off sono in bilico perché il Benevento visto contro il Taranto nell’anticipo di venerdì sera ha una marcia in più. La reazione dopo il vantaggio di Ferretti è stata flebile, anzi possiamo dire che non c’è stata proprio. Sembra che domenica dopo domenica ormai i sogni di gloria stanno per finire e rimandare tutto alla calende greche. La partita era alla portata dei colori rossoneri che sembrano essersi sbiaditi nella ripresa, dopo essere stati ben lindi nella prima parte quando hanno ben sventolato delle buone ed efficaci azioni che potevano anche essere realizzate. Nonostante il 4-1-5 messo in campo da Carrara, il vice di Ruotolo, che è stato espulso durante la gara, qualcosa si è visto con Corsetti e Carlini, ma a quel punto Bondi e Scappini erano stanchi. La crisi c’è è si vede, i rimedi? Vedremo!

 

  Stadio Giglio

 

LA RETE – È unica e rara in un incontro che è stato vivace nella prima frazione e sonnacchioso nella seconda, però è certo che il Sorrento poteva aprire le ostilità poichè ha avuto degli ottimi spunti in ben tre occasioni prima del gol che è stato preso su una veloce ripartenza o contropiede, come si diceva una volta. Ed infatti il migliore dei carpigiani, Memushaj, avvia al 38’pt un micidiale contropiede che innesca il centravanti Ferretti che ha un tu per tu con capitan Vanin, lo salta con un dribbling, si finisce di inerpicare in area e con un diagonale trafigge il portiere Rossi. Un gol che mette gli emiliani ben saldi nel quintetto dei play off a 47 punti, uno dietro alla Pro Vercelli e tre dal Taranto, mentre il Sorrento resta a 43 tallonato da un rinato Benevento.

 

  Andrea Ferretti

 

LA GARA-  È stata tra il veloce ed il piccolo trotto con i costieri che hanno fatto vedere più di un sorcio rosso a Mandrelli e soci nella prima parte e con i carpigiani che una volta in vantaggio hanno amministrato senza patire. I primi minuti vedono un buon avvio dei rossoneri al 3’ con un cross di Vanin che termina di poco sulla trasversale, ma biancorossi rispondono con un sinistro di Ferretti che è fuori di poco. Le squadre sembrano giocare a viso aperto, ma la gara la fanno Vanin e soci, così al 9’ Zanetti ci prova dai venti metri ma la sfera è smorzata in corner. Al 18’ ancora c’è Ferretti che calcia all’incrocio ma Rossi sventa in angolo, la partita è avvincente e lo si vede anche nei minuti successivi. Al 27’ Scappini dall’altezza del dischetto del rigore mette fuori e poi al 35’ tenta una deviazione sotto porta che è mandata in corner. Il Capri si salva ma in contropiede trafigge sonoramente e poi subisce una specie di brivido al 39’ con un colpo di testa da buona posizione di Bondi che conclude troppo centralmente per la facile parata di Mandrelli. Nella ripresa non si vede nulla e nessuno accende i fari, così gli emiliani subiscono un Sorrento insistente ma poco efficace. Al 2’ un defilato Bocalon mette una pericolosa palla larga che fa correre un brivido a Mandrelli. I cositeri tentano qualche flebile sortita ma è come fossero tra le nuvole, all’11’ ci prova un buon Bondi, il migliore della truppa, che diagonalmente mette alto un pallonetto. Poi il sole cala al ‘Giglio’, il Sorrento passa dal 4-4-1-1 al 4-1-5, con le entrate di Maritato, Carlini e Corsetti, mister Ruotolo le tenta tutte ma il ragno resta ben chiuso nel buco. La partita offre molte azioni ma senza affondi pericolosi, però al 31’ la testa di Terigi mette alto, dopo un primo è ancora Ferretti ma Rossi para. Il sussulto finale lo da al 40’ una violenta punizione di Bondi che Mandrelli para alla grande. Ed ora domenica un rinato Viareggio che ha fatto quaterna con il Lumezzane viene in un momento buio, ci sarà luce? Vedremo.

NOVANTUNESIMO – I volti sono ancora scuri dopo una partita ma la voglia di lottare fino alla fine c’è tutta, questo dice il capitano Vanin che con tono basso non può darsi pace per il colpo subito. Purtroppo “è andata male ed abbiamo preso il gol nel nostro migliore momento. Un gol che è nato da un angolo battuto da noi, loro hanno effettuato un contropiede e Ferretti ha calciato”. Sulla strada del ritorno il capitano brasileiro ci conferma che “nel primo tempo ci è mancato solo la rete. Poi dopo averla subita ci siamo buttati in avanti però loro erano in dieci dietro la palla, noi ci siamo riusciti a liberare ed a crossare in area ma non siamo riusciti a finalizzare”. Resta il “rammarico che abbiamo perso giocando bene il primo tempo, ora si deve solo lavorare, lavorare (lo rimarca fermamente). Siamo ancora nella zona dei play off e ci vogliamo restare, ma si deve lavorare molto”. Il dado sarà tratto a fine campionato, sperando in qualche altra buona notizia.

 

http://www.calcionapoletano.it/wp-content/uploads/2012/02/ScreenHunter_01-Feb.-25-18.25.gif   Ronaldo Vanin

 


 

GIUSEPPE SPASIANO

Questo articolo sarà spostato nelle news sportive penisola sorrentina e Capri che con le news costiera amalfitana e Agerola, Salerno e Cilento, Campania fanno parte della sezione sportiva di Positanonews