Juniores (XXIV Giornata), Sibilla Bacoli-Gelbison 0-3

0

 

BACOLI – Una super Gelbison Juniores, guidata da un grande capitano, autore di una tripletta, porta a casa tre punti fondamentali per la corsa al titolo, espugnando il difficile campo del Bacoli. I vallesi scendono in campo con il solito 4-3-3 intenzionati a fare a la gara, ma comunque stando molto attenti alle veloci ripartenze dei padroni di casa. Nei primi quindici minuti le due formazioni si studiano, cercando di individuare il punto giusto dove affondare i colpi. Lo trova al 18’ Santangelo che serve tra le linee una palla col contagiri a Coccaro che dai 25 metri lascia partire un siluro che si insacca all’incrocio dei pali siglando così un vero e proprio eurogol. I pupi non ci stanno e cercano subito la reazione, alzano il baricentro e si presentano per ben due volte al cospetto di Lista, ma mancano di precisione sotto rete. La gara è  una battaglia e i gladiatori rossoblù si trovano a loro agio in questo tipo di situazioni con Cerbone e Passaro a spezzare il gioco e gli esterni d’attacco a fare chilometri sulle fascie, sempre pronti ad aiutare i compagni, come fa Puglia che in diverse occasioni sventa le incursioni avversarie e si proietta fulmineo in attacco. Prima del riposo i padroni di casa colpiscono un palo ed è il segnale che oggi per loro non c’è speranza di vittoria. La ripresa è tutta di marca vallese. Al 55’ punizione dal limite per i pantaleonini sulla palla sempre Santangelo, la barriera salta male e un avversario colpisce la palla con la mano, è calcio di rigore; sul dischetto il capitano, freddo e spietato, silura il portiere avversario e sigla il 2 a 0. I pupi accusano il colpo e i cilentani sferrano il colpo del ko. Azione tambureggiante sulla sinistra, Di Luccio come un mastino vince un paio di contrasti e mette al centro dove di slancio arriva sempre lui il capitano che sigla un gol spettacolare: sinistro al volo, palla sotto la traversa e Gelbison al settimo cielo. Inizia la girandola delle sostituzioni e a lasciare il campo sono gli acciaccati Di Luccio e Passaro, seguiti da Abagnale, che cedono il posto ad Inverso, Iorio e Torraca, fondamentali per la gestione del risultato e pronti sempre a sostenere i compagni. Dopo due minuti di recupero l’arbitro sancisce la fine dell’incontro e i vallesi tornano a casa carichi a mille e soddisfatti di avere espugnato un campo difficilissimo battendo una grande squadra che vanta la miglior difesa del campionato e prendendo sempre più fiducia nei propri mezzi. “L’avevamo preparata nei minimi particolari e i ragazzi l’hanno interpretata al meglio, poi se alla diligenza tattica ci mettiamo tutto il cuore e sudore possibile, si possono fare tre reti – dice mister Alfonso Liguori – ad una delle migliori formazioni del campionato. Oggi in campo ho visto dei leoni combattere e onorare i colori rossoblù, sono orgoglioso di questo fantastico gruppo. Da lunedì però- conclude – si continuerà a lavorare sodo”.

Tabellino

Sibilla Bacoli: Costagnola, Rispo, Abbate (23’ Santorelli), Grizzuti (46’ Di Paola), Di Mase, Migliaccio, Cavaliere, Fiorillo, Ragosta, Bonifacio (55’ De Chiara), Camillo. A disposizione: Abbate, Di meo, Illiano, Perugino. Allenatore: Bruno Di Lauro

Gelbison: Lista, Pipolo, Di Luccio (55’ Inverso), Passaro C. (75’ Iorio), Vertullo, Longo, Puglia, Cerbone, Coccaro, Santangelo, Abagnale (80’ Torraca). A disposizione: Cappuccio, Crocamo, Guzzo, Farro. Allenatore: Alfonso Liguori

Reti: 18’, 51’ e 55’ Coccaro (G)

Ammoniti: Abaganale (G); Abbate, Cavaliere, Fiorillo e Camillo (SB)

Angoli: 3 a 1 per il Sibilla Bacoli