Kandahar, soldato americano scarica il fucile sulla folla colto da un raptus, almeno 15 civili morti

0

Un soldato americano va in libera uscita a Kandahar, preso da un raptus scarica
il fucile sulla folla uccidendo almeno quindici civili, fra cui donne e bambini.
Poi torna indietro e si consegna. Il comando dell’Isaf lo definisce “un
incidente particolarmente spiacevole”. Ecco il perchè dell’odio.
(P.Scaccia)

words from the ocean of the Web;la condanna dell’Isaf suona
come le parole di una mamma che tenta di scusare il figlio che ha rotto il
giocattolo del suo amichetto. L’orrore, oltre che della tragedia avvenuta, è
anche nelle parole inappropriate, sminuenti, offensive che non riconoscono
dignità alle vittime. La follia non può essere definita “spiacevole incidente”,
non stiamo parlando di un cocktail versato sulla giacca nuova di un signore, ma
di un atto di follia di un militare che ha ucciso delle persone inermi; follia è
sempre in agguato, soprattutto in situazioni di massimo stress, come possono
vivere i soldati in missione, e quasi mai si può prevenire…..ma almeno non si
esaurisca tutto in un banale e riduttivo , quanto indignotoso commento
difensivo…come se fosse logico tutto ciò.