Paestum, la base…io, tesserata al Pdl vi scrivo

0

Giovanni Farzati – Positanonews.

Paestum, una militante bionda sulla quarantina, S.R.: “Ho la  tessera del partito (Pdl) ma sono comunque un po’ sul chi vive in questo momento… a volte mi sento vicina a Storace, poi mi dico che voglio dare una chance al mio vecchio partito di sempre (Pdl); non ho digerito che hanno sostenuto Monti”. Convention del Pdl a Paestum Capaccio Cilento in provincia di Salerno, le impressioni di prima mano di  una iscritta.

Mara Carfagna apre, per così dire, la campagna elettorale, specificando che il PDL ha l’intenzione di diventare un partito sempre più vicino al popolo. Ha ribadito che la spinta deve venire dalla base e non viceversa. Il lavoro deve essere la priorità nel nostro paese e nella nostra regione.
La mia sensazione è che queste parole hanno colpito e hanno emozionato e si capisce che il PDL non vuole perdere terreno e sta già mobilitando gli elettori con la volontà di coinvolgere sempre più i giovani e le donne. Le donne nel mondo politico sono indispensabili per un cambiamento verso un futuro più equo e solidale. Inutile specificare che la partecipazione femminile al congresso è comunque troppo scarsa e molto spesso la donna confonde militarismo con servilismo. Ma la donna nella politica al sud si affaccia timidamente.

Lascia una risposta