La Gelbison prepara la sfida salvezza contro il Valle Grecanica

0

 

VALLO DELLA LUCANIA – Inizia una settimana importantissima per la Gelbison perché domenica gli uomini di mister Pasquale Santosuosso andranno ad affrontare, in un match decisivo per la salvezza, il Valle Grecanica. I rossoblù cilentani hanno iniziato gli allenamenti dopo la trasferta sfortunata di Licata dove hanno perso immeritatamente: “Abbiamo dominato la partita – spiega Agostino Di Spirito direttore generale della compagine vallese – ma l’arbitro e gli assistenti hanno cancellato i nostri sforzi”. La Gelbison infatti recrimina, così come aveva già fatto mister Santosuosso al termine dell’incontro, per il gol annullato a inizio della contesa ad Anastasio per una presunta trattenuta in area a danno di un avversario e per la non decretata espulsione ai danni del difensore siciliano reo di aver toccato di mano in area la sfera di cuoio, da quest’episodio è poi scaturito il rigore sbagliato da Braca. “Dopo la partita con la Battipagliese, – dice Di Spirito – dove due episodi molto più che dubbi hanno condizionato l’esito finale, ora la stessa storia si è ripetuta contro il Licata. Si dice che due prove formano un indizio e, nonostante continuo a considerare la buona fede arbitrale, a questo punto non posso non pensare che continuando di questo passo si viene a falsare il campionato e gli sforzi che vengono compiuti da una piccola realtà come la nostra”. D’altronde la Gelbison è andata in Sicilia a disputare una partita a viso aperto anche se erano tanti i titolari mancanti: “Ma abbiamo dimostrato di avere – aggiunge il direttore generale – una rosa fornita di tanti giovani che hanno dalla loro il prossimo futuro, ma che già nel presente possono ben figurare in prima squadra. Basti pensare che Passaro, classe 1995, è entrato all’inizio della ripresa e ha siglato il gol che ha accorciato le distanze”. Ora però lo sguardo è rivolto alla sfida contro il Valle Gracanica, seconda trasferta consecutiva. Si fa la conta dei disponibili e, se non ci sono complicazioni in settimana, dovrebbe tornare arruolabile il centrocampista Pecora, mentre ancora si sottopone a terapie lo sfortunato Santonicola. “E’ una partita importante come tutte le altre – conclude Di Spirito – perché in questa fase è fondamentale fare punti contro tutti per arrivare alla salvezza. Di fronte abbiamo una squadra che è alla nostra portata, visto che si trova dietro di noi in classifica, ha la nostra stessa media realizzativa e lo stesso numero di vittorie tra le mura amiche, e quindi dobbiamo andare in Calabria per ottenere il massimo”.   

Lascia una risposta