Positano tre giorni dedicati alle Donne

0

Nella foto due donne, fra le tantissime, che hanno scelto il nostro paese (qui una dal Giappone Asia, una dalla Francia Europa, ma anche Braile America, Africa, Russia, Thailandia, Inghilterra, Germania etc.. quasi un centinaio su 3.500 abitanti) saranno fra le protagoniste dello spettacolo dei Murattori di Gian Maria Talamo intanto Positano, costiera amalfitana, costa d’ Amalfi si prepara alle giornate per la donna.

Il Comune di Positano pensa all’altra metà del cielo con manifestazioni in “rosa”,  propone un programma di tre giorni in onore della giornata dell’08 marzo, dedicata alla festa della Donna.

Gli eventi, distribuiti nell’arco di tre giorni, avranno inizio giovedì 08 marzo alle 20.00 al Museo del Viaggio con la musica di Nello Buongiorno e Lill8, che si esibiranno con un vasto repertorio di musiche italiane e non. Venerdì 09 marzo alle 18.00 presso l’auditorium delle scuole medie, l’associazione Amici del Ballo con il suo folto gruppo di donne si esibirà in balli di gruppo al ritmo di latino–americano, una serata aperta anche a chi voglia muovere i primi passi di danza.

Il ricavato delle due serate di intrattenimento sarà destinato ad associazioni che aiutano le donne in difficoltà.

Sabato 10 marzo l’evento d’eccezione: la sala consiliare del Comune di Positano ospiterà dalle ore 17.00 il convegno curato dalla dott.ssa Matilde Romito incentrato sull’arte al femminile, dal titolo “Le pittrici di Positano – donne dipinte e che hanno dipinto Positano nel tempo”; attraverso una carrellata, nel corso del ‘900, con volti e dipinti di donne e di pittrici a Positano, emergerà un variegato panorama di artiste tedesche, austriache, olandesi, polacche, croate, americane e perfino australiane: le loro vite, spesso difficili, si sposano al “racconto” dei loro volti e dei loro dipinti (le immagini proiettate rappresenteranno in anteprima una estrapolazione dal libro della Romito, La pittura di Positano nel ‘900 vol. II, di prossima pubblicazione).

A seguire, la regia della compagnia teatrale dei Murattori darà vita allo spettacolo “Otto Donne, Otto Storie” appositamente realizzato per l’evento: Positano, paese con una sola Grande Anima e infinite storie. Otto narrazioni, poesie, balli, visioni, sogni… otto donne di Positano che si raccontano, che ci svelano le loro visioni del mondo, della vita. Vite a volte nate altrove e qui vissute, legando con l’invisibile filo del cuore tutto il mondo… le visioni africane saranno di Abou Kanazoe ballerino e musicista positanese, originario del Burkina Faso.