Sant’Agnello: vittoria senza nessuna fatica

0

La Virtus Casollese non si presenta perché in disarmo

SANT’AGNELLO – Senza sudare le proverbiali sette camicie la squadra del presidente Negri ottiene la quarta vittoria consecutiva per l’assenza degli ospiti che per vari problemi non si presentano dando via il libera per i tre punti a tavolino. La Virtus Casollese, avversaria di giornata, che in classifica è a pari punti non si presenta al Campo ‘Italia’ per disputare la partita, così i santanellesi prendono il dodicesimo punto nelle ultime quattro partite.
La versione data dei dirigenti della squadra nocerina telefonicamente al presidente Negri parla di una presunta protesta arbitrale ma anche di una società che sta terminando il campionato con molte difficoltà logistiche, considerata l’assenza di un campo di gioco e di formazione. Oggi, con cinque squalificati e senza una squadra juniores da cui poter attingere giocatori, sarebbe stato impossibile raggiungere un numero sufficiente di calciatori da schierare in campo.
Come consuetudine si è atteso che passassero i quarantacinque minuti del primo tempo insieme e poi la terna arbitrale ha definitivamente lasciato lo stadio ‘Italia’.
Il mister Antonio Guarracino ha approfittato del momento per fare il punto della situazione: “Le prossime gare contro Marilius e Baiano saranno difficili, la Marilius gioca bene anche se all’andata abbiamo rischiato di vincere la partita, il Baiano è poco sopra le posizioni per la lotta ai playout. Queste vittorie sono state importantissime perchè abbiamo acquistato fiducia ed autostima anche se non abbiamo giocato diversamente dal resto del campionato, forse le altre sono calate e noi abbiamo mantenuto il nostro standard”. Standard che in alcuni calciatori si è rivelato in modo particolare dando qualcosa in più alla squadra e permettendole i risultati positivi che hanno cambiato il volto del campionato. “Sono contentissimo di Inserra e Macarone che hanno sempre fatto ottime prestazioni -continua il mister-  ma adesso hanno cominciato a fare la differenza, Esposito poi ha trovato un filotto di gol importante e se lui e Iozzino stanno bene le cose girano per il meglio”. L’obiettivo del S. Agnello cambia di molto rispetto alle previsioni di qualche mese fa: “Dobbiamo cercare di arrivare quart’ultimi per giocare lo spareggio in casa e con la penultima, sopra di noi ci sono ancora squadre importanti come Pimonte ed Anacapri».

 

GIUSEPPE SPASIANO

Lascia una risposta