Sorrento. Omaggio a Dalla con una messa al Capo, chiesa gremita

0

Sorrento – Una folla di amici e di estimatori sorrentini di Lucio Dalla ha partecipato alla Messa di suffragio, che è stata celebrata, nel pomeriggio, nella Chiesa del Santo Rosario del Capo di Sorrento, nel corso della quale è stata eseguita l’Ave Maria di Schubert, tanto amata dall’artista. A conclusione della cerimonia religiosa, il sen. Raffaele Lauro ha ricordato come i profondi legami affettivi di Dalla con Sorrento e con la comunità sorrentina ebbero origine con gli esordi artistici, al Fauno Notte Club di Franco e di Peppe Jannuzzi, trovando poi l’espressione creativa più compiuta nel suo capolavoro “Caruso”. Lauro ha sottolineato, in particolare, il profilo interiore del cantante, dotato di “una straordinaria sensibilità, di una inesauribile creatività e di una meravigliosa capacità di donarsi agli altri, di ispirazione cristiana, che gli consentivano di sintonizzarsi naturalmente con lo spirito del popolo e con il genius loci. Il senso del divino, onnipresente nelle sue composizioni, che colpisce al cuore, aveva le radici nell’ amore per la bellezza, che lo aiutava a sublimare, nell’armonia musicale, anche i suoi travagli e le sue contraddizioni”.