Positano asilo a Montepertuso. Intervento di Domenico Marrone, non tutti siamo d´accordo

0

Positano, costiera amalfitana. Sulla vicenda asilo a Montepertuso interviene il capogruppo di minoranza Domenico Marrone: “Il gruppo di minoranza non è per niente d’accordo per lo spostamento dell’asilo a Montepertuso, le posizioni del gruppo di minoranza vengono espresse attravero il capogruppo. Ti invito pertanto ad una immediata rettifica. Gaetano ha espresso una posizione personale, come tra l’altro ti aveva chiarito. Sei sicuro che tutta la maggioranza sia d’accordo?”. Dunque sul trasferimento dell’asilo a Montepertuso ci giunge una posizione “ufficiale” del capogruppo di maggioranza, per cui, salvo Gaetano Marrone, che con correttezza non ha smentito la sua posizione personale (fra l’altro manifestata come padre che porta la figlia da Positano a Montepertuso), non vi è accordo sull’asilo a Montepertuso. Marrone si chiede anche se tutta la maggioranza sia d’accordo, questo non lo sappiamo. L’unico modo per poterlo sapere è farne oggetto di consiglio comunale. Ci sono genitori che portano i figli in penisola sorrentina, a Piano di Sorrento o Sant’Agnello, sicuramente il percorso è più lungo e più disagevole. Lo spazio tuttora esistente giù alle scuole elementari, secondo noi, è inadeguato ai bambini piccoli, almeno rispetto a Montepertuso che riteniamo preferibile non solo per mantenere un “presidio” sul territorio ma anche nell’interesse dei bambini e delle famiglie stesse che porterebbero i loro figli in un ambiente sicuro, spazioso e confortevole immerso nella natura e nella tranquillità.

Precisiamo che l’intervento di Marrone virgolettato è un sms e non una intervista  questo è quanto poi ha scritto

 L’inutile querelle dello spostamento della scuola materna

 

 

 

L’
apertura della scuola materna di Positano fu una grande conquista , merito della
nostra amministrazione che con determinazione portò a compimento quel progetto
per offrire alle famiglie Positanesi  una
nuova opportinità.
Anche il trasferimento dell’asilo di Montepertuso in
locali più spaziosi e idonei fu una conquista per le famiglie di
Montepertuso.
L’istruzione è
stata  sempre tra le priorità  della nostra azione amministrativa e anche
dall’opposizione non smetteremo di incalzare la maggioranza affinchè la scuola
non venga trascurata.
Sarà per
questo che oggi questa discussione sullo spostamento dell’asilo di Positano
diventa incomprensibile. Qual è il fine di spostare bambini così piccoli? Perché invece non si investe
nella scuola materna di Montepertuso per
farla diventare una scuola di eccellenza così, che, anche da Positano le
famiglie possono trasferire i propri figli senza nessun obbligo. Ma per fare ciò, occorrono idee, progetti e
risorse economiche.
Questa
decisione porterebbe i genitori di Positano ad una fuga dalla scuola d’infanzia
pubblica verso la privata, o è forse proprio questo il disegno?   è evidente,
che dietro tutto questo, si nasconde anche l’intento da parte di questa
amministrazione di fomentare un’inutile ,quanto, dannoso conflitto
campanilistico allo scopo di mascherare il fallimento della politica verso la
frazione di Montepertuso che in due anni non ha prodotto assolutamente nulla .
Questa commedia dell’assurdo non ha
niente a che vedere con il futuro dei bambini di Positano e di Montepertuso.