PESCATORI DISPERSI IN MARE: CORPI TRASFERITI A SORRENTO. A PIANO E´ LUTTO CITTADINO

0

“Se li è portati via il vento” – grida piangendo la mamma dei due giovani trovati morti in mare a largo di Capri. Il grecale che si è levato la sera di carnevale se li è portati via per sempre. I due non erano pescatori professionisti, ma due normali e bravi ragazzi amanti della pesca e del mare (Anna Laudati)

Stanno per arrivare a Piano di Sorrento provenienti da Capri i corpi di Vincenzo e Ernesto Staiano, i due pescatori scomparsi in mare la sera del 21 febbraio quando erano salpati da Tordigliano, localita’ Vico Equense, verso Punta Campanella per una battuta di pesca a bordo di una barca di vetroresina di tre metri e mezzo. I loro corpi, straziati dal mare, sono stati recuperati stamattina nelle acque di Capri. Dopo il trasferimento all’ospedale «Santa Maria della Misericordia» di Sorrento, il pm Antonella Lauri, della Procura di Torre Annunziata deciderà se far effettuare l’ autopsia. Intanto ai Colli di Fontanelle, dove risiede la famiglia Staiano, papà, mamma e una sorella, Sara, si piange la morte dei due amanti della pesca di 35 e 40anni. «Se li è presi il vento, se li è presi il vento» – ripete piangendo Felicia, la mamma dei due uomini. Quando sono scesi a Tordigliano martedì intorno alle 17.00, si stava appena alzando il vento di grecale che poi li ha travolti. Con loro giù in piaggia c’era un pescatore professionista di Meta di Sorrento, che, viste le condizioni del mare, ha preferito non uscire, e ha consigliato ai due di fare lo stesso. Ma i fratelli hanno preso la via del mare. Nella ricerca dei pescatori è stato impegnato un folto gruppo di agenti della Guardia Costiera di ugualmente. Vincenzo ed Ernesto Staiano gestivano un piccolo negozio di parrucchieri a Piano di Sorrento, dove oggi, gli amici e i concittadini sono accorsi a depositare ghirlande di fiori in loro ricordo. Il sindaco della cittadina, Giovanni Ruggiero, si è recato a casa degli Staiano, che conosce da tempo. «È straziante. La costiera ha pagato un altro tributo al mare. Non so ancora quando ci saranno i funerali, ma sarà dichiarato il lutto cittadino», ha detto il sindaco.

In Primo Piano, o cliccando qui , l’articolo di Positanonews con tutti gli aggiornamenti ora per ora dall’allarme dato ieri mattina fino a questa sera di questo terribile giovedì 23 febbraio 2012

 

 

Lascia una risposta