Sanremo, stasera finale con Celentano Il dg Lei avverte: «Ora correttezza»

0

Festival atto finale. Stasera si saprà chi ha vinto la 62esima edizione. Comunque vada sarà ricordata per la presenza scomoda di Adriano Celentano che ha infiammato la prima serata e stasera tornerà per l’ultima con un intervento che dovrebbe non superare i trenta minuti. Top secret. Nessuno sa cosa dirà il Molleggiato e se e come risponderà alle repliche che sono arrivate al suo polemico monologo di martedì. In ogni caso Morandi ieri ha annunciato che «Adriano ha fatto le prove e la sua sarà una performance straordinaria». «Il buon senso e la correttezza prevalgano» e «non sia necessario, al termine del festival, procedere ad iniziative conseguenti a violazioni contrattuali»: è intanto l’auspicio del direttore generale della Rai Lorenza Lei, che ricorda che la scelta di avere Celentano è nata dalla richiesta di direzione artistica e rete. Un’ora di prove, blindate come di consueto, per Celentano, in vista della serata finale del festival si Sanremo, intorno alla quale naturalmente c’è enorme attesa. Di certo si sa solo che Celentano ha provato “La cumbia di chi cambia”, brano tratto dal suo ultimo album “Facciamo finta che sia vero”. Mentre è rimasto ancora inutilizzato lo studio allestito all’Hotel Globo. Oltre alla Cumbia, Adriano dovrebbe cantare un altro pezzo dal nuovo disco (forse “Non so più cosa fare”) ed un brano storico, coinvolgendo con tutta probabilità in una delle esibizioni anche Gianni Morandi. Su quello che invece Adriano potrà dire non trapela assolutamente nulla. I monologhi non vengono provati all’Ariston e l’artista su questo tema si affida solo a fedelissimi. Una delle grandi domande che aleggiano sull’argomento è se correggerà o meno il tiro sulla stampa cattolica dopo la bufera.