UN GRANDE NAPOLI PASSA A FIRENZE .DOPPIETTA DI CAVANI E GOL SPETTACOLARE DEL POCHO LAVEZZI VIDEO

0

Seconda vittoria consecutiva in campionato per il Napoli che in casa della Fiorentina passa 3-0 grazie alladoppietta di Cavani (3′ e 55′). Azzurri subito in vantaggio con l’uruguayano che capitalizza un super assist diHamsik e vicini al raddoppio conMaggio che colpisce la traversa. La risposta dei viola è tutta nel palo colpito da Natali prima dell’intervallo. Nella ripresa ancora Cavani prima del tris di Lavezzi dopo una fuga di 50 metri.

 

LA PARTITA

 

Il peggio è passato, la crisi alle spalle. Il Napoli c’è, è tornato più forte di prima e della scaramanzia molto cara ai napoletani che a Firenze sembrava aver dato tutta se stessa. Venerdì 17, del mese bisestile dell’anno e contro una squadra in maglia viola. Tutte stupidate spazzate via nel giro di tre minuti dalla coppia di amuleti preferiti da Mazzarri: Marek Hamsik e Edinson Cavani. Uno in regia l’altro davanti alla cinepresa, uno detta l’altro esegue con rigorosa precisione e senza lasciare scampo alle speranze della Fiorentina di Delio Rossi.

 

E’ dopo quei tre minuti però che il Napoli mette in mostra il meglio del suo repertorio con ritrovata fisicità. Soffre poco, attende, e quando può punisce. Rischia il raddoppio già a metà tempo con Maggioche colpevolmente solo in mezzo all’area da azione d’angolo, colpisce una clamorosa traversa. Soffre, è vero, sulla sinistra, dove Dossena non è attento in diverse occasioni in chiusura esponendo il fianco alle incursioni, alla fine innocue, di Cassani. L’impressione però è che la Banda Mazzarri potesse fare male come e quando gli fosse stato più comodo. Un Hamsik tirato a lucido ha pressato i portatori di palla viola fino al momento della sostituzione, annullando ora Montolivo ora Olivera e lanciando a rete per ben due volte il Matador. Lavezzi ha coronato solo a tempo scaduto, con una cavalcata di 50 metri che ha portato al gol, una partita fatta di corsa e giocate quanto e più del collega avversario Jovetic, lasciato troppo solo a predicare nel deserto. Ma solo la sfortuna e l’imprecisione nei calci piazzati non ha permesso agli azzurri di chiudere la partita con largo anticipo.

 

Le tre reti di Firenze saranno risuonate fino a Stamford Bridge. La facilità con cui gli azzurri sono usciti dal Franchi a testa alta e coi tre punti in tasca non farà dormire tranquillo Villas Boas, l’ex Special Two, che al momento di speciale ha solo il conto in banca. E’ andata meglio del previsto a Mazzarri che nella ripresa ha anche potuto far riposare un po’ due dei suoi tre tenori, Hamsik e Cavani, i match-winner. Male, malissimo, la Fiorentina. L’impegno evidente non è stato supportato con efficacia da giocate degne di nota. Una squadra passiva, in balìa degli eventi e praticamente mai pericolosa eccezion fatta per il palo colpito da Natali al 29′ su azione d’angolo. Troppo poco per una squadra che continua ad evidenziare limiti di gioco sì, ma soprattutto di carattere. La cura Rossi non ancora fatto effetto e dalle parti di Santa Maria Novella l’aria potrebbe presto diventare irrespirabile.

  

LE PAGELLE

  

Hamsik 7,5 – Lo slovacco è tornato a essere decisivo. Senza mai acclerare, Marekiaro manda in rete due volte Cavani e passa la partita a pressare Montolivo e Olivera. Un sacrificio che gli vale un super riconoscimento di Mazzarri.

 

Amauri 5 – La buona volontà c’è. Dà battaglia per tutti i novanta minuti ma l’unica vera occasione che gli capita sulla testa la spedisce alta. La condizione ottimale è ancora lontana così come l’intesa con Jovetic.

 

Cavani 8 – Gli capitano due occasioni e le capitalizza entrambe. E’ letale ma anche umile e spesso lo si ritrova al limite della propria area in chiusura. Fondamentale.

 

Montolivo 4,5 – Passa la partita a vedersela con Hamsik. Ne esce sconfitto sul campo e nel morale, non vince un contrasto che sia uno e non accende mai la luce della squadra che lascia andare alla deriva.

 

Dossena 5,5 – L’unico neo nella serata del Napoli. Si dimentica di difendere spesso e volentieri. Poco male, finché dall’altra parte c’è Cassani, ma potrebbe non andargli sempre così bene.

 

Cannavaro 6,5 – Fa a sportellate con Amauri e spesso ne esce vincitore. Raccoglie qualche punto di sutura qua e là ma guida la difesa con grinta e temperamento.

 

 

 

IL TABELLINO

 

FIORENTINA-NAPOLI 0-3
Fiorentina (3-5-2):
 Boruc 5,5; Gamberini 5,5, Natali 5, Nastasic 5,5; Cassani 5,5, Behrami 6 (1′ st Salifu 5,5), Montolivo 4,5, Olivera 5 (18′ st Marchionni 5), Vargas 4,5 (30′ st Cerci 5); Amauri 5, Jovetic 5,5. A disp.: Neto, Felipe, Romulo, Ljajic. All.: Rossi 5.

Napoli (3-4-2-1): Rosati 6; Campagnaro sv (10′ Grava 6), Cannavaro 6,5, Britos 6; Maggio 6,5, Dzemaili 6, Inler 6, Dossena 5,5; Hamsik 7,5 (25′ st Gargano 6), Lavezzi 7; Cavani 8 (28′ st Pandev 6,5). A disp.: De Sanctis, Fernandez, Zuniga, Dezi. All.: Mazzarri 6,5.
Arbitro: Orsato
Marcatori: 3′ Cavani, 10′ st Cavani, 46′ st Lavezzi
Ammoniti: Olivera, Amauri (F), Britos, Rosati (N)
Espulsi: nessuno

Seguite lo SPORT con Positanonews sul nostro sito il Blog del Napoli Calcio di Miki de Lucia sulle news in basso potete travare le news sportive locali divise in Costiera amalfitana e Agerola, Penisola sorrentina e Capri, Salerno Cilento e provincia, Campania e le news sportive che sono quelle nazionali