Castellabate ospita mostra sulla Badia di Cava

0

Prendono il via con l’apertura della mostra “La Badia di Cava dalla Longobardia Minore all’Unità d’Italia” i festeggiamenti in onore di San Costabile, Santo Patrono di Castellabate, la cui ricorrenza è il 17 febbraio. La mostra, che illustra l’arte e l’architettura del monastero e la sua millenaria esperienza di vita cenobitica dal periodo dei Longobardi fino all’Unità d’Italia, è patrocinata dalla Badia di Cava dei Tirreni e dal Comune di Castellabate, rimarrà aperta fino al 10 aprile e sarà visitabile ogni giorno dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 17.30. Venerdì alle 11.00, giorno dedicato al Santo Patrono, si terrà la messa solenne nella Basilica Pontificia e alle 19 ci sarà l’esibizione dell’Orchestra di fiati del Concerto Bandistico Santa Cecilia diretto dal maestro Leo Capezzuto. «E’ un onore per noi ospitare una mostra di tale rilevanza che illustra attraverso varie sezioni tutta la gloriosa storia della Badia di Cava dei Tirreni, dal periodo dei Longobardi-Normanni fino all’Unità d’Italia» afferma l’assessore alla Cultura Luisa Maiuri. «L’allestimento della mostra dedicata alla Badia di Cava nel castello dell’Abate è un modo per ricordare il forte legame tra la Badia e Castellabate, fondata da San Costabile Gentilcore, IV abate di Cava dei Tirreni – dice il sindaco Costabile Spinelli – Un legame che si radica nella storia e che riteniamo importante rinnovare ogni anno».

FONTE SALERNOINPRIMA