Meta. Trapani cede deleghe ai dissidenti Agusto Ercolano e Angelo Apuzzo che non accetta. Lettera fantasma

0

Alla fine Paolo Trapani cede ai dissidenti Agusto Ercolano e Angelo Apuzzo accusati di aver mandato un famoso documento di critica all’amministrazione di Meta. Accusa da loro rigettata. Insomma, per settimane si è discusso di un fantomatico documento che accusa l’amministrazione Trapani ma nessuno ne ha una copia. In ogni caso pubblicamente Ercolano e Apuzzo hanno più volte messo in evidenza la loro dissidenza con il voto ma Trapani, dopo mesi senza Giunta, con il rimpasto fatto a fine anno, sembrava non dargli ascolto, per poi ora dare ad Ercolano la delega al turismo “Io non ho ricevuto deleghe ne intendo accettarle al momento – dice Angelo Apuzzo -, non so niente di questo fantomatico fax e d’altra parte le nostre critiche le abbiamo espresse pubblicamente nelle sedi opportune. Ci sono cose serie che non vanno per il paese lasciamo perdere le lettere fantasma ”