Di Spirtito (dg Gelbion): "Un tour de force in otto giorni per conquistare la salvezza"

0

 

VALLO DELLA LUCANIA – Un calendario che si fa sempre più intasato per la Gelbison dopo che la Lega ha deciso lo spostamento della partita di ieri contro il Cosenza al prossimo 22 febbraio. “Ci troviamo – ha commentato il direttore generale Agostino Di Spirito – con il dover affrontare tre partite in otto giorni e sarebbe stato auspicabile giocare ieri contro il Cosenza perché ora subito dopo la trasferta di Messina ci troviamo di fronti i silani e poi dopo tre giorni abbiamo il derby con la Battipagliese”. La decisione della Lega è stata presa quasi d’imperio perché la società vallese non è stata chiamata in causa: “Sono stati i dirigenti del Cosenza a chiedere il rinvio – ha spiegato Di Spirito – facendo leva sul divieto della Prefettura di circolazione nella giornata di domenica di mezzi superiori alle 7,5 tonnellate per problemi legati all’emergenza neve. Certo che poi ieri tutti questi problemi non si sono riscontrati e si poteva giocare nella massima sicurezza”. La decisione presa dalla Lega, che va inevitabilmente a cambiare i metodi di allenamento, però può sortire anche una reazione positiva nella compagine vallese: “Di sicuro – ha detto il direttore generale – c’è la possibilità, se non contro il Messina, certamente contro il Cosenza di avere la rosa al completo perché riusciamo a recuperare qualche acciaccato. In ogni caso bisogna sottolineare come disponiamo – ha concluso – di una rosa ben farcita e che con l’arrivo di Santonicola è stata ancora di più completata, quindi riusciamo a fare di necessità virtù”. L’obiettivo da raggiungere in queste tre partite? “Fare più punti possibili – ha concluso Di Spirito – perché dietro stanno allungando il pazzo e noi non ci vogliamo trovare impelagati nella lotta salvezza”.