Ascea, stop, c´è il trasporto n.c.c.c., noleggio asino con conducente

0

 

L’IRA DELLE PUZZOLENTI AUTOMOBILI, IL TRANQUILLO ASINO PORTA A SPASSO I TURISTI CON L’ISTITUZIONE NEL COMUE DI ASCEA  DEL N.C.C.C, NOLEGGIO ASINO E CHI LO GUIDA, CALMA COMUNQUEE POCHE ILLUSIONI… MANTENERE IN PERFETTA FORMA UN ASINO NON COSTA NIENTE! I COSTI CI SONO, POCO CARBURANTE, MOLTO FIENO PROFUMATO E BEN STAGIONATO…

Offrire ai turisti sensazioni non replicabili, questo lo scopo primario della proposta “Istituzione del Servizio N.C.C.C. – Noleggio Ciuccio Con Conducente”, che ha come protagonista, l’asino, fedele compagno di lavoro e mezzo efficientissimo di comunicazione negli anni passati.
L’iniziativa, da attuare nelle località del comune di Ascea, mira ad offrire la possibilità di mandare al mondo un messaggio di serenità, in quanto i paesaggi asceoti e la sua gente invitano – dice l’assessore alla cultura, Nello Rizzo – perpetuando l’insegnamento di Zenone, attraverso una continuità di istanti discreti, ad una rimodulazione dei tempi e dei modi di prendere la vita.
“Bisogna cercare di riscoprire il valore del tempo, rimeditare sull’importanza di fermarsi per riorganizzare i momenti della nostra giornata, affinché di essa non resti un mucchio di cose fatte (spesso male), ma dei risultati che il giorno dopo possano essere apprezzati”.
“C’è la necessità di scommettere nell’immaginare un futuro attraverso un meccanismo di ri-conoscimento del passato, di quei luoghi che conservano maggiormente i tratti di arcaicità”, continua Nello Rizzo, usando le parole del prof. Persico.
“Quale soluzione migliore, pertanto, se non quella di creare nel turista una memoria fotografica dalla quale ripartire quando essi ritorneranno alla normale attività quotidiana?”.
“Un “taxi” a trazione animale, è sembrato, quindi, un efficace servizio da offrire ai turisti, soprattutto in un momento come questo, durante il quale a seguito delle decisioni del governo, è tornata di attualità la discussione su un ripensamento della mobilità interna,  alla luce anche della polemica sulle condizioni di lavoro dei tassisti”, sostiene ancora l’assessore.
L’amministrazione chiede, pertanto, all’intera popolazione di aderire all’iniziativa e di contribuire alla realizzazione della stessa.  

fonte  www.giornaledelcilento.it