macedoni cristiani si vedono bruciare la chiesa ad opera di mussulmani albanesi

0

Una chiesa ortodossa nella località si Labunishta, nel sudovest della Macedonia, è stata seriamente danneggiata da un incendio qualche sera fa. I primi sospetti sono caduti sulla minoranza albanese di religione musulmana, probabilmente contrariata per delle offese all’Islam in una recente sfilata di carnevale nella vicina località di Vevcani.

Negli ultimi giorni sono cresciute le tensioni interetniche, con delle proteste da parte albanese (circa il 25 per cento della popolazione macedone) per alcune maschere sfilate al tradizionale carnevale di Vevcani lo scorso 13-14 gennaio, ritenute offensive per il Corano.

La comunità islamica ha chiesto le scuse formali da parte delle autorità locali di Vevcani, esigendo una punizione per chi ha offeso il libro sacro e ha insultato gli albanesi. Il sindaco del paese si è però rifiutato, sostenendo che si è trattato di una satira come tutte le altre e che non vi era alcun intento denigratorio nè contro l’Islam nè contro la comunità albanese.