Le opere di Nello Ferrigno al Catalogo di Salerno

0

Attingere al patrimonio culturale mediterraneo, allo splendore misterioso delle sue forme, potrebbe indurre a cadere nelle trappole dell’ovvio. Un pericolo scongiurato da Nello Ferrigno, autore di 18 bozzetti e sei ceramiche in mostra alla Galleria Il Catalogo di Salerno fino al 5 febbraio. Attraverso l’esposizione “Segni d luci su carta” Lelio Schiavone e Antonio Adiletta hanno voluto ospitare le opere che hanno ispirato i venticinque pannelli incentrati su figure mitologiche all’interno dell’apprezzato percorso “Luci d’artista”, che ha dato lustro alle strade salernitane nel periodo natalizio. Ferrigno sa infondere nuova linfa in ciò che appare assodato: i cavalli, le sirene, gli arcieri che arditamente si scagliano contro il cielo raccontano una brama di vita, un’energia inarrestabile che, attraverso forme antiche, si contrappongono a una contemporaneità smarrita e dimentica del tempo dell’anima. Se il mito è linguaggio dell’insondabile, risposta a domande che eternamente si ripresentano, nelle creazioni di Ferrigno le linee accattivanti e ironiche si fanno crocevia di un dialogo tra passato e presente che scavalca con rara leggerezza il già detto. Ecco allora che le suggestioni dell’arte concettuale e le esigenze di autenticità di un realismo non addomesticato si fondono, invitando chi osserva a godere del libero gioco di ardite associazioni mentali.

Gemma Criscuoli

Lascia una risposta