NA-25 GENNAIO 2012 MEDITERRANEA ARTE ESPONE “DIPINTI IN SUCCESSIONE”

0

 

NA-25 GENNAIO 2012 MEDITERRANEA ARTE ESPONE “DIPINTI IN SUCCESSIONE”

 

Riprendiamo da “Il Brigante” del 31 Gennaio 2012 un articolo di Sergio Zazzera.

 

 DIPINTI IN SUCCESSIONE»
Sergio Zazzera

 

30 gennaio 2012

 

A chi volesse cominciare a farsi in sintesi un’idea complessiva delle direttrici dell’arte del Novecento a Napoli ha pensato “La MediterraneaArte” di Saverio Ammendola (via C. De Cesare, 60 – Napoli – tf. 081.417413), che già da mercoledì 25 gennaio espone, sotto l’etichetta «Dipinti in successione», una rassegna di opere di artisti napoletani che hanno operato lungo tutto l’arco del ventesimo secolo.

 

Nella mostra de “La MediterraneaArte”, dunque, è possibile ammirare i soggetti più diversi: fra gli altri, una tenera marina di Nicola De Corsi, le fresche immagini campestri di Guido Casciaro, di Gennaro Villani e di Carlo Verdecchia, le figure femminili ora dolci, come quelle di Rubens Capaldo e di Luigi Crisconio, ora incisive, come quelle di Alberto Chiancone, di Giovanni Brancaccio, di Camillo Catelli e di Carlo Striccoli, fino alle figure angoscianti, come quelle di Raffaele Lippi e quelle infantili di Elio Waschimps, cui si contrappone la distensiva immagine dipinta da Annamaria Balzano, che rievoca in qualche modo il Paradiso dantesco. A significare, poi, le premesse di queste forme di espressione artistica sono esposti anche acquerelli di Giacinto Gigante e di Gonsalvo Carelli.

 

Come è agevole comprendere, l’iniziativa de “La Mediterranea Arte” è tanto più meritoria, ove si consideri che molti di questi artisti sono anche assenti a «Napoli Novecento», il museo in progress allestito a Castel Sant’Elmo secondo criteri che farebbe davvero piacere poter conoscere.

 

 

 

Fonte: Il Brigante del 30 Gennaio 2012

 

 Inserito da Alberto Del Grosso

 

Giornalista fotoreporter