dissesto idrogeologico

0

Ho letto con molto interesse la notizia di Salvatore Caccaviello in merito al dissesto idrogeologico ed alla notizia che a Sorrento si comincerà a fare pulizia dei rivoli.Prendendo spunto da questa buona notizia vorrei evidenziare che mi ero fatto promotore a S.Agnello di una mozione che chiedeva al Consiglio Comunale di esprimersi in merito alla possibilità di far monitorare il territorio santanellese ed in particolare la parte sotto la collina di S.Martino e quella dei valloni.Tale soluzione proposta sarebbe stata a costo zero se l’Amministrazione Comunale di S.Agnello,sulla falsariga di quella di Vico Equense(che aveva stipulato con l’università del Sannio,per 12 mesi una convenzione gratuita per il monitoraggio della Marina di Vico)avesse voluto recepire la mia mozione.Ovviamente,visto che appartengo all’opposizione la propostra venne bocciata ed Orlando rispose che il territorio di S.Agnello è già sufficientemente monitorato ed eventualmente una ulteriore verifica l’avrebbe potuta svolgere la protezione civile comunale,quasi come se quest’organismo fosse realmente funzionante ed avesse gli strumenti e le competenze per svolgere un compito così impegnativo.Ho voluto evidenziare questo perchè tutti i lettori siano a conoscenza che i Comini limitrofi (chi più e chi meno)hanno consapevolezza di questo problema mentre S.Agnello,che per il passato,ha visto numerosi dissesti idreogeologici(vedi viale dei Pini o la piazza stessa)ha deciso di ignorare il problema solo perchè una parziale soluzione proveniva dai ranghi dell’opposizione!Meditate gente,meditate!