Momento poetico cilentano, Buongiono ai monti (e non solo)

0

 Buongiorno mio Dio, a tutto il creato, alle meraviglie che “Tu” hai donato,Buongiorno al sole che, con il suo calore
riscalda la terra e illumina i cuori.

Un saluto alla luna che invita a sognare, i cuori più puri fa innamorare…
Buongiorno ai monti, agli alberi in fiore, alla natura dai mille colori.

Dal vento, alla pioggia, alla brezza del mare, anche i fiocchidi neve vorrei salutare.
Al buio, alla notte, alle stelle lassù fa che brillino sempre oh Gesù!

Ai poveri tutti, ai diseredati, agli uomini soli, ai più abbandonati: proteggi
mio Dio, questi tuoi figli, allontana da loro ogni periglio!
Fà che la gente, guardandosi intorno capisca di più le bellezze del mondo.

Poesia dedicata da Maria Pisapia al Vescovo di Vallo della Lucania,don Ciro Miniero,
in visita a Camella di Perdifumo

Lascia una risposta