PROPOSTE ALL´AMMINISTRAZIONE DI AMALFI DA PARTE DEI COMMERCIANTI

0

 

                   Al Sig. SINDACO del COMUNE DI AMALFI           – Dott. Alfonso DEL PIZZO

                 

                   Alla     GIUNTA COMUNALE                           – Dott. Matteo BOTTONE

– Rag. Giovanni CAMERA

– Dott. Daniele MILANO

– Ten.te Eduardo BRUSCAGLIN

                  Al delegato alle POLITICHE TURISTICHE           – Avv. Gennaro PISACANE

 

 

 

Oggetto: Riflessioni e proposte delle rappresentative amalfitane inserite nelle Associazioni Nazionali del Commercio, Ascom e Cidec e di quella locale dell’Associazione Ristoratori Amalfitani.

 

 

Gentili  Amministratori,

 

 benché le nostre Associazioni rappresentino una buona fetta del Commercio e dell’Imprenditoria Amalfitana (che si quantifica in circa 350 attività con un indotto occupazionale che sfiora le 2.000 unità), ad oggi, non possiamo dire di essere una categoria di riferimento per quest’Amministrazione Comunale, nonostante le promesse pre-elettorali e le sofferenze patite per le ataviche disattenzioni delle precedenti Amministrazioni.

          Siamo anche coscienti che non tutto è ascrivibile agli Altri ma molto è frutto di Nostre Colpe, causate da persistenti e spesso immotivate divisioni.

         In questo momento di grande crisi economica ed incertezza nazionale, i coordinamenti delle Associazioni di categoria  Ascom, Cidec e Associazione Ristoratori Amalfitani, raccogliendo anche le preoccupazioni della cittadinanza, hanno ritenuto di unirsi e condividere alcuni punti di primaria importanza che attanagliano l’economia nostrana, e non più procrastinabili.

Coscienti anche che l’imprenditoria ha un ruolo imprescindibile dagli interessi sociali ed economici della nostra città, avanziamo una serie di proposte che riteniamo la sintesi  delle aspettative di tutte le parti che mirano a creare sviluppo, regole e controlli.

 

Proposte:

1.  TARIFFE dei PARCHEGGI, un regolamento con criteri diversificati e flessibili distinti per fascia oraria giornaliera e periodi dell’anno. Scoraggiare le soste brevi dei pullman turistici e delle autovetture a vantaggio di chi permane nel paese almeno tre ore. Chiediamo una nuova segnaletica chiara e visibile.

                                                               

2.  REGOLAMENTAZIONE del SUOLO PUBBLICO, attraverso l’individuazione di criteri equi per l’assegnazione dello spazio.

 

3.  REGOLAMENTAZIONE DEL TRAFFICO NELLA ZONA ZTL. Auspichiamo:

a.     la condivisione preventiva delle delibere/ordinanze.

b.     il potenziamento della video sorveglianza

a.     una stazione permanente di controllo sull’inquinamento  atmosferico

 

4.  REGOLAMENTAZIONE DEL CARICO E SCARICO SUL PIAZZALE DELLA DARSENA. Chiediamo l’estensione della sosta gratuita -fino alle ore 16:00 – dei soli spedizionieri conto terzi, nonché la disciplina oraria e tariffaria dei mezzi elettrici di trasporto merci, pubblici e privati, a servizio della zona ZTL.

 

5.   INCENTIVI PER LE ATTIVITÀ NELLE FRAZIONI. Su tale punto chiediamo incentivi comunali per le nuove attività che sceglieranno l’ubicazione nelle frazioni. Concertare con la SITA l’inserimento del biglietto orario giornaliero per le linee che interessano le stesse frazioni.

 

6.     FLUSSI TURISTICI. Chiediamo strategie atte a distribuire i flussi turistici sulla maggior parte del territorio con particolare riferimento allo sviluppo e riqualificazione urbanistica  della Valle di Mulini e delle frazioni.

VIGILI URBANI e PARCHEGGIATORI. Si dovrebbe prevedere una formazione alle lingue straniere al fine di migliorare l’informazione turistica. 

Nuova SEGNALETICA (in bilingua) sia monumentale che commerciale.

 

7.     Regolamentazione  sulle chiusure stagionali dalle attività COMMERCIALI, BAR, RISTORAZIONE ed ALBERGHIERE al fine di scongiurare di lasciare il paese senza servizi per lunghi periodi e creare le condizioni primarie per una vera destagionalizzazione.

 

8.     SITA e SERVIZI PUBBLICI TAXI. Eliminazione del parcheggio serale/notturno dei Bus in Piazza Flavio Gioia II.

     Le tariffe urbane ed extraurbane dei Taxi siano pubblicate in modo trasparente in bacheca.

 

9.     AMBULANTATO. Regolamentazione dei permessi. Massima vigilanza deve essere posta anche ai tanti furgoni (tra cui gli stessi fornitori delle attività) che vendono direttamente in strada i loro prodotti al dettaglio a totale sfregio di tutte le regole igienico-fiscali-commerciali.

Da prendere in considerazione la possibilità di far svolgere il mercato settimanale nel periodo maggio-giugno-luglio-settembre nelle ore serali. Il vantaggio sarebbe di non far occupare il parcheggio nelle ore di punta in un periodo di alta stagione e creare movimento economico in una serata settimanale.

 

10.PULLMINO INTERNO AL CENTRO STORICO. Estensione dell’orario di servizio anche nelle ore pomeridiane/serali.

 

11.IN ATTESA DEL PUAD si chiede l’emanazione  del regolamento per la gestione delle Aree Demaniali. Regolamento per la gestione delle spiagge libere ed attrezzate

 

12.RACCOLTA DIFFERENZIATA. Chiediamo una nuova organizzazione che miri alla raccolta porta a porta anche per gli esercizi commerciali.

 

Noi siamo da subito disponibili ad articolare nel dettaglio ogni singola proposta e lavorare per le risoluzioni.

 

Siamo certi che le SS.VV. hanno in animo di porre definitiva chiarezza in un settore strategico del nostro paese, dove, oggi, regna la totale anarchia, soprattutto per mancanza d’iniziative e, ripetiamo, di controlli.

 

Fiduciosi, attendiamo un urgente riscontro

 

CIDEC – Delegato di Amalfi – Francesco Florio_____________________________

ASCOM– Delegato di Amalfi – Giuseppe Milo ______________________________

ASSOCIAZIONE RISTORATORI AMALFITANI- Il Presidente –____________________