Ravello alberghi più cari di Positano e Amalfi

0

Ravello e Positano sono tra le localitá più care d’Italia. Perché pernottare, per una notte, in una struttura alberghiera delle due localitá della Costiera può costare, in media, veramente tanto. E’ quanto emerge dall’ultimo studio del motore di ricerca hotel Trivago, che ha analizzato i dati dell’indice Thip, che mostra la media dei prezzi alberghieri nelle principali localitá turistiche europee per una camera doppia standard, dell’anno appena lasciato alle spalle. 

 Ebbene, secondo la classifica, i due paesi della Divina costiera amalfitana  entrano a fare parte della top ten e, precisamente, Ravello si attesta in ottava posizione, con 174 euro medi per soggiornare in una camera doppia, mentre Positano si colloca in nona posizione, con 168 euro. La speciale graduatoria è guidata da Cortina d’Ampezzo, con 231 euro a notte, e ai posti d’onore ci sono Selva Val Gardena (198 euro), Capri (194 euro) e Venezia (193 euro).

 Insomma la Costiera si conferma tra l’élite turistica italiana e, soprattutto, i suoi standard qualitativi sono sempre elevati. Tant’è che, giorno dopo giorno, continuano ad arrivare riconoscimenti per un comparto, come quello turistico, che è, di fatto, l’asse trainante dell’economia locale. Un settore nel quale bisognerebbe investire ulteriormente, in particolar modo creando le giuste infrastrutture per valorizzare, ancora di più, un territorio baciato dalla fortuna di essere inserito, come un diamante grezzo, in un paesaggio mozzafiato. Del resto solo il “brand”, ossia il marchio “Costiera amalfitana”, vale ben 3,5 miliardi di euro. Una cifra veramente enorme, che è stata quantificata, qualche mese fa, dall’Ufficio studi della Camera di Commercio di Monza e Brianza, che volle valutare i brand dei più famosi paesaggi italiani. Gaetano De Stefano