Ben 29 milioni di euro di beni immobili abusivi dagli uomini della Compagnia dei Carabinieri di Amalfi nel solo 2011

0

Ben 29 milioni di euro di beni immobili abusivi dagli uomini della Compagnia dei Carabinieri di Amalfi nel solo 2011. Un grande risultato per gli uomini del capitano Alberto Sabba con 10 627 i metri quadrati sequestrati e 301 le persone denunciate, fra le cinque stazioni della costiera amalfitana al primo posto il 30% delle attività totali svolte dalla stazione dei Carabinieri di Amalfi, comandata dal maresciallo Giuseppe Flinio. Seconda Positano con il 25%, poi Tramonti (20%), Ravello (15%) e Maiori con il 10%. Quello dell’abusivismo edilizio è un fenomeno sempre più radicato in Costa d’Amalfi, area tutelata e patrimonio mondiale dell’umanità, vincolata dal Put legge della regione Campania. Nei primi giorni del 2012 siamo gia a due milioni di euro ed in percentuale e un dato superiore al 2011.