Pari Juve, occasione sprecata. Il Genoa ferma l´Udinese

0

 Nella 18a giornata di Serie A, i bianconeri pareggiano 1-1 con il Cagliari. Momentaneamente primi attendono il verdetto del derby. Stop dei friulani contro i rossoblù. Vince Donadoni all’esordio, tripletta del Cesena contro il Novara

juventus, cagliari, serie a

La Juventus ha perso una grande occasione. Il Cagliari di Ballardini riesce a fermare la corsa bianconera, all’Olimpico di Torino finisce 1-1. La squadra di Conte è comunque prima in classifica, ma i tre punti avrebbero fatto molto comodo in vista del derby di questa sera tra Milan e Inter. E non è neanche arrivato, così, il record storico delle 18 gare di fila senza ko. E si che, alla vigilia, sembrava un traguardo a portata bianconera. A pochi minuti dall’inizio del match il gol di Vucinic fa sognare la Juventus. Poi, nel secondo tempo, arriva il pareggio del Cagliari con il gol di Cossu. La Juve ci prova, fino all’ultimo minuto. Tante le occasioni da gol, sul finale. Ma finisce 1-1. La fuga bianconera si ferma, in casa, contro il Cagliari. 

Dal Marassi arriva il riscatto del Genoa che riesce a fermare l’Udinese. Dopo un primo tempo che sembrava di dominio dei friulani, con il gol di Ferronetti, i rossoblù non smettono di reagire e al 4’ e al 6’ minuto della ripresa segnano due gol decisivi. Arriva poi la terza rete che sembra mettere il sigillo sulla vittoria. A riaprire la partita il rigore segnato da Di Natale. Ma finisce 3-2 per il Genoa. Una vittoria importante per l’ex Pasquale Marino. Una brutta sconfitta per i sogni europei di Guidolin. 

Al Manuzzi di Cesena, va in scena uno scontro diretto per la salvezza. Sono i padroni di casa a strappare contro il Novara tre punti fondamentali per sganciarsi dalla coda della classifica. La squadra di Tesser continua ad avere difficoltà a segnare e incassa una sconfitta molto pesante. Tripletta del Cesena, con due gol di Mutu che supera il traguardo dei 100 gol in Serie A. Segna il Novara, nel secondo tempo, con Marimoto. Una magra consolazione, finisce 3-1. 

Positivo esordio di Roberto Donadoni sulla panchina del Parma che, in casa ferma il Siena e conquista tre punti. Un’utile iniezione di fiducia per i gialloblù dopo i cinque gol subiti a Milano contro l’Inter. Una forte delusione per il Siena dopo il roboante 4-0 con cui aveva fermato la Lazio. Prova a riaprire la partita il Siena alla fine sul finale, con il gol di Grossi, ma finisce 3-1. Il Parma raggiunge quota 22 punti in classifica, il Siena si ferma a 18. 
2011-2012, Alessandro Matri, Juventus, Ap/LaPresse - 0

A Verona non si riscatta il Palermo di Mutti. La squadra soffre e incassa un gol da un buon Chievo. Di Carlo può essere soddisfatto della prestazione dei suoi, che raggiungono quota 23 punti in classifica. Brutta sconfitta della Fiorentina in casa, contro un Lecce in cerca di punti salvezza. I pugliesi la spuntano grazie al rigore messo a segno da Di Michele e raggiungono il Novara a quota 12 punti. Si parla di bassa classifica. Per i primi posti, tutti è rimandato a questa sera. Il derby di Milano deve ancora dire la sua. 

fonte.Skysport

 

 

      VEDI 

https://plus.google.com/u/0/photos/116573795086767438053/albums
http://www.facebook.com/michele.deluciapositanonews?ref=tn_tnmn
http://www.youtube.com/user/michelepositano58?feature=guide
https://twitter.com/#!/mikidelucia
http://calcionapoli.positanonews.it/