l´angolo della satira di Positanonews.it calcioMercato.

0

l’angolo della satira di Positanonews.it  calcioMercato.

La scure di Standard & Poor’s si abbatte su Francia, Austria, Italia. E poi sulla Spagna e il Portogallo. Complessivamente sono 9 i paesi che hanno subito un peggioramento della valutazione, motivata “dalle insufficienti misure adottate dai governi europei”, mentre altri sette hanno conservato la valutazione precedente. La conferma del downgrade francese è arrivata dal ministro delle finanze Francois Baroin, che ha ricevuto per primo la nota del declassamento. Ma torniamo al nostro “campionato”. Dopo le dimissioni dell’ allenatore su pressioni pare di qualche club straniero (tedesco), per senso di responsabilità, e la nomina del nuovo, i risultati della squadra e la classifica stentano a migliorare. Insomma eravamo e siamo in zona playoff. Intanto i tifosi ribollono, con manifestazioni spontanee dei “clubs” con caroselli d’auto (taxi) fin sotto la Sede sociale e frange estreme sempre più incacchiate (forconi). Dopo le ali dell’entusiasmo delle prime ore, a tergo della dipartita del precedente allenatore (Silvio), oggi si è già avviati su un più sobrio attendismo, speranzosi però che dall’estero arrivi qualche “magnate” straniero. In qualcuno serpeggia già un dubbio amletico… non sarà che il Presidente (Giorgio) ha sbagliato allenatore e campagna e acquisti. Insomma il gioco imposto dal nuovo tecnico (Mario), con estenuante rigore e catenaccio, ha colti tutti in contropiede; è un modello teutonico con poca fantasia e la gente è stanca e non va più allo stadio. Si sperava in un nuovo modulo più espansivo più keynesiano fatto di gioco di squadra, estro e fantasia, dove chi corre e suda riceva finalmente i giusti riconoscimenti, mentre chi ha sollazzato per decenni con ingaggi stratosferici e facendo Goals a spese degli altri, venga messo gentimente fuori dallo spogliatoio.

Saluti da Positanonews.it