Pavia, arrestata finta cieca impiegata all´Asl: falsificava anche le pratiche per i disabili

0

La donna in cambio prendeva una parte delle pensioni che faceva elargire alle famiglie in modo fraudolento Un’impiegata dell’Asl di Pavia, falsa cieca, è stata arrestata con l’accusa di corruzione e truffa dai carabinieri. La donna è indiziata, quale addetta all’ufficio invalidi civili, di aver istruito 135 false pratiche di rimborso per indennità di accompagnamento o per malattie inesistenti, emettendone i relativi ordini di pagamento, e facendosi poi corrispondere parte del denaro dai beneficiari della truffa. L’arrestata si sarebbe inoltre attribuita un rimborso di 5mila euro dichiarandosi falsamente cieca assoluta e avrebbe fatto risultare anche la propria madre non vedente, in modo che percepisse una consistente maggiorazione della pensione. Infine la donna aveva fatto avere al figlio un rimborso per indennità di accompagnamento per familiari deceduti. Il danno all’Inps, che ha materialmente proceduto alla liquidazione delle somme non dovute, è pari a 1,3 milioni di euro.

http://www.tgcom24.mediaset.it