Galà della Solidarietà a Roma con tanti artefici della beneficenza, molti dei quali napoletani.

0

 

L’associazione “Un cuore per tutti…Tutti per un cuore”, ideata e presieduta da Ivo Pulcini, medico ufficiale (Direttore Sanitario) della SS Lazio e di Miss Italia, per contribuire al meglio alle molte attività di solidarietà dedicate in particolar modo all’infanzia, ha rinnovato l’annuale successo di solidarietà che, alla Befana realizza ormai come consuetudine.La IX edizione del Galà della Solidarietà, che annualmente si svolge all’hotel Sheraton di Roma, nella notte della Befana, con una prestigiosa cena spettacolo per aiutare i bambini nel mondo più sfortunati, ha riscosso il successo che merita sia per lo spirito dell’iniziativa che per il gruppo che l’organizza ed ancor più per la sensibilità che ogni anno tante persone e tanti artisti e personaggi di spicco dei vari ceti sociali dimostrano di avere.

Decine i progetti già finanziati grazie alle passate edizioni. Ed anche questa volta i fondi raccolti verranno interamente devoluti a favore di due importanti organizzazioni attive da tempo nel campo del volontariato internazionale: Associazione Bambini Cardiopatici nel Mondo, e Associazione Bambini Tibetani nel Mondo. La particolare serata svoltasi negli accoglienti saloni dello Sheraton, oltre al contributo di impegno di Pulcini, ha avuto quello del direttore artistico Little Tony, che, con grande entusiasmo e passione, collabora da anni a questo appuntamento annuale dove protagonista è la beneficenza, del coordinatore artistico Giovanni Galassi, per la segreteria organizzativa di Michael Alexander Barnes e per le informazioni e prenotazioni Maria Cristina Pulcini. Tanti gli sponsor che hanno contribuito al successo di una così tanto importante iniziativa che ha avuto il patrocinio da Sua Santità il XIV Dalai Lama Lobsang Yeshe Tenzin Gyatso, dall’Associazione ”Un cuore per tutti… Tutti per un cuore”, dalla Regione Lazio, dall’Assessorato alle Politiche culturali e Centro storico del Comune di Roma per Roma Capitale e dalla Provincia di Roma, mentre il Presidente della Repubblica Italiana ha conferito la Medaglia quale Premio di rappresentanza alla manifestazione. Altri patrocini sono venuti da “World for World organization”, dal “Comitato nazionale italiano del Fair Play”, “Yber Ed”, “Cybermed” di informazione Medico Scientifica, “Cybermed Junior” portale europeo dedicato alla salute dei ragazzi, “Istitute for bimodulation madicine AG Switzerland”,“Associazione Ginepro ARCI”, Fondazione ”Foedus”, “Norman Academy”, “Ordine provinciale di Roma dei medici chirurghi e degli odontoiatri”, “Ordine farmacisti della Provincia di Roma”, “Amsi” Associazione medici di origine straniera in Italia, “Aio” Associazione italiana omeopatia, “Anctf” Associazione nazionale Chimici e Tecnologi Farmaceutici, “Associazione per la medicina centrata sulla persona ONLUS”, “Miss Italia”,“Scuderia Ferrari club Roma Appia antica”, “Comitato permanente di consenso e coordinamento per le medicine non convenzionali in Italia”. A tutti questi patrocinanti si è aggiunta la partecipazione di sostegno alla serata da parte delle aziende: “Weleda”, “Promo ACTIONS all you med for communication”, “Nissan MIRAUTO”, “Antiche fonti di COTTORELLA terme”, “Marchesato degli Aleramici Brunello di Montalcino”, “Miluna Cielo Venezia 1270”,“Dr. Kleēin water genesi advanced skin therapy by ALMA division”, “Cuoreverde.net”, “Pneuma Graffiti” e “Bricofer fai da te – tra il dire e il fare”. La kermesse è iniziata con un aperitivo servito tra le “Rosse di Maranello” della Scuderia Ferrari che arricchivano i saloni antistanti a quelli dove è stata successivamente servita la cena del “Galà della Solidarietà” ai tavoli disposti attorno ad una grande passerella dove i convenuti hanno passato alcune ore tra spettacoli, aste su oggetti offerti da sponsor per ricavare ulteriori somme di denaro da dedicare interamente alla beneficenza e sorteggi di tanti meravigliosi premi messi a disposizione sempre dagli sponsor, con l’unico intendimento di accrescere i fondi raccolti, attraverso una lotteria organizzata con l’estrazione delle matrici dei biglietti in possesso dei vincitori che partecipavano alla cena con il versamento del contributo di solidarietà per l’acquisto del biglietto. Numerosi i personaggi dello sport e delle tante personalità intervenuti. Fra questi il Presidente Nazionale del Comitato italiano Fair Play. Ruggero Alcanterini.

Lo spettacolo è iniziato, mentre veniva servito l’antipasto, con la sfilata in passerella di 15 meravigliose ragazze indossanti i prestigiosi, originali ed attraenti abiti realizzati da Cesare Guidetti, vanto dell’Italia nel mondo dell’eleganza dello stile sartoriale italiano. Ad indossare gli stupendi abiti fra le 15 bellezze femminili c’erano anche quattro miss romane, che accompagnate alla serata da Marcello Cambi, capo ufficio stampa del concorso Miss Italia, che per l’occasione ha dovuto sostituire la patron del Concorso Patrizia Mirigliani, che non ha potuto essere presente alla manifestazione, della quale ogni anno è stata sostenitrice e partecipe, perchè febbricitante.

Le quattro ragazze di Miss Italia che hanno sfilato sono: Ilaria Rocchetti (Miss bellezza Rocchetta) e anche Miss Lazio e Miss Roma Capitale, Sara Izzo (Miss Sorriso) e Miss Fair Play, Eleonora Pierella (Miss Simpatia Esselunga) e completava la presenza delle miss la neo eletta Ludovica Barba (Prima Miss dell’anno 2012) che con il titolo assegnatole nella notte di Capodanno in diretta televisiva a Courmayeur, vedremo di diritto in gara a settembre a Montecatini Terme per le finali per l’assegnazione della corona di “Miss Italia 2012”. A presentare la serata, con la bravura che la contraddistingue, ha iniziato Katia Noventa, raggiunta dopo poco come in programma da un sempre in forma ed instancabile Fabrizio Frizzi che appena terminato il programma da lui condotto su Rai Uno, è corso a sostenere l’opera del suo grande amico Pulcini, affiancando la Noventa nella presentazione della carrellata di personaggi dello spettacolo che si è protratta fino a circa le ore 02.00 circa del mattino. Tanti gli artisti che si sono esibiti sul palco e vanno certamente ricordati, anche per il gradimento che il pubblico ha dimostrato di avere verso loro applaudendoli lungamente per i loro interventi nel corso della serata, i cantanti Manuela Villa degna interprete della voce del famoso papà, Franca Sebastiani, Massimo Di Cataldo e Little Tony il grande cantante – compositore che, nato a Tivoli nel 1941, oltre a dimostrare d’essere sempre il “giovane” intramontabile del rock and roll si è esibito da solo dando dimostrazione della sua grande voce e dinamismo e ha completato l’opera interpretando alcuni brani insieme alla figlia Cristiana Ciacci, dando dimostrazione di quanto possono essere importanti ed incisivi gli insegnamenti di un così grande papà su una figlia che ovviamente possiede le potenzialità per sviluppare queste doti. La lista degli intervenuti alla serata protagonista della Solidarietà ha visto ancora sulla pedana dello Sheraton: Carletto Loffredo e la sua Missippi Dixiland Band ed ancora tante risate con Roberto Ciuffoli e Manilo Dovì, che dall’ex “Il Bagaglino” ha coinvolto tutti gli ospiti in un corale consenso di applausi che gli hanno dedicato per le sue eccellenti performance di battute satiriche, la P.R. Paola Zanoni, il critico Andrea Menaglia, gli attori Enzo De Caro, Amedeo Goria, Jucas Casella, Lucio Caizzi, Philippe Leroy, Enzo Salvi, Rodolfo Baldini, Verdiana Buonaccorti e Vincenzo Soriano che, passando dai suoi soliti ruoli di poliziotto come ne “La nuova Squadra 3” ed altre fiction e film e da lui interpretati, ad un genere brioso di commedia napoletana, reduce dal set di riprese del film “Impepata di nozze” di prossima uscita nelle sale cinematografiche e del quale è già visibile il trailer in internet, ha raccontato dal vivo il suo impegno a favore di dodici bambini abbandonati e da lui presi in cura in attesa di affidamento con la commozione dello stesso Frizzi e di Maria Cristina Pulcini che, come tutti, l’hanno ascoltato in religioso silenzio per poi riservargli scroscianti applausi per l’ opera di beneficenza che svolge a favore di questi bambini bisognosi come di altri di un orfanotrofio in Egitto per i quali costantemente si adopera. Tante anche le attraenti donne come Annarita Ariosto e la figlia Luisa, che con la loro simpatia oltre che bellezza, hanno resa ancor più piacevole la serata per gli altri artisti componenti il tavolo al quale sedevano. Suggestivo il momento che intonando l’Inno di Mameli ha ricordato il conferimento, da parte del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, della Medaglia quale Premio di Rappresentanza alla Manifestazione. Interesse del pubblico e attrazione anche per la storica “Vespa” per la quale è giunto il noto fabbro parmense Chicco Ferrari, per restaurarla dopo il suo rientro a Roma, e la presentazione del suo storico album sul palco nel corso della serata di Solidarietà dello Sheraton, che segue l’esposizione per un mese al Grimaldi Forum di Montecarlo in occasione dei 150 anni dell’Unità d’Italia dove ha ricevuto gli apprezzamenti del principe Alberto di Monaco che la ricordava per aver più volte visto “Vacanze Romane” con la madre Grace e che come ha ricordato Pulcini il presidente della Repubblica Italiana l’ha definita “Ambasciatrice dello stile italiano nel mondo”. Incisiva anche la presentazione dell’opera che il cardiochirurgo Alessandro Frigiola, intervenuto alla serata, svolge con le operazioni a cuore aperto su bambini con cardiopatie congenite. A presenziare c’era anche la S.S. Lazio, nella persona del suo team Manager Maurizio Manzini, che ha portato i saluti della società, palloni e maglie come premi per la consueta riffa benefica.

Giuseppe De Girolamo