Morto Giorgio Bocca (il grande cronista e polemista)

0

 E’ morto oggi pomeriggio nella sua casa di Milano, dopo una breve malattia, Giorgio Bocca. Lo rende noto la casa editrice Feltrinelli. Lo scrittore e giornalista era nato a Cuneo il 28 agosto 1920.

Partigiano durante la Seconda guerra mondiale, la sua carriera si è snodata lungo quasi settant’anni. Nel 1976 fu tra i fondatori del quotidiano “La Repubblica”. Ha raccontato nei suoi articoli e nei suoi libri l’ultimo mezzo secolo di vita italiana con rigore analitico e passione civile, improntando sempre il suo stile alla sintesi e alla chiarezza. Nel 2008 gli è stato attribuito il premio alla carriera “Ilaria Alpi”.

Negli ultimi anni si era fatto notare anche per gli attacchi razzisti contro Napoli e il Mezzogiorno. Durante un’intervista a “Che Tempo che Fa”(video), Bocca ha dichiarato “Napoli è una città decomposta da migliaia di anni, non da oggi. Napoli è in balia della plebe, del malcostume e della corruzione a quanto pare impossibili da sconfiggere ed estesi alla maggioranza della popolazione”. Nel 2011 lo scrittore ha affermato che durante i suoi viaggi nel Sud Italia “c’era sempre questo contrasto tra paesaggi meravigliosi e gente orrenda, un’umanità repellente”. fonte Maxsogazine Diggita