CAVA DE TIRRENI. Senatore: fuori i corrotti dalla pubblica amministrazione

0

A proposito della corruzione, non credo ci si possa dividere tra destra e sinistra sulla necessità di varare una” leggina “che preveda l’esclusione di chi è condannato in via definitiva per reati contro la pubblica amministrazione, Andrebbe votata a furor di popolo questa legge che colui che ha sporcato la propria fedina penale,debba rinunciare a vita a qualsiasi incarico pubblico. Poi, i cittadini e i politici onesti e i responsabili sono la maggioranza e vanno sostenuti con una adeguata legislazione. E’ pur vero come ha detto un autorevole ministro che la cultura non si mangia, ma se non ce’ cultura e una istruzione accessibile a tutti, ricchi e poveri, non si nutre lo spirito di un popolo, non gli si dà la ragionevole certezza di potersi costruire un futuro migliore per tutti. Il ruolo della cultura è importante per tutti i popoli e lo è in particolare per il nostro che ha celebrato il 150/mo anniversario dell’Unità e vanta una millenaria tradizione culturale. Cultura significa anche e soprattutto educazione, rispetto altrui, voglia di democrazia. La cultura, quella vera, non fatta solo di nozioni ma rappresenta un freno, un argine, sul versante del delitto. L’approdo per i sentimenti più nobili dell’uomo che così non finisce d’essere ovviamente Homo homini lupus, “lupo tra lupi”. I politici corrotti andrebbero puniti due volte, perché rubano due volte . La prima per aver commesso il reato proprio, la seconda per aver tradito la fiducia di chi li ha eletti per fare gli interessi di tutti e non i propri. Solo così si può abbattere l’alto indice di criminalità politica che ha raggiunto mete altissime, nonostante l’era tangentopoli che null’altro ha fatto se non alzare il tasso percentuale delle tangenti sostituendo una classe di ladri intelligenti con un’altra fatta da masnadieri insulsi che vengono ingabbiati come polli da allevamento. Alfonso Senatore, presidente dell’associazione “Cttà Unita” FONTE CAVA REPORTER

Lascia una risposta