Turismo: manca la neve, tutti in fuga negli agriturismo

0

La mancanza di neve in montagna cambia le destinazioni per il ponte dell’Immacolata: saranno almeno 150 mila gli italiani che sceglieranno l’agriturismo. E’ quanto stima la Coldiretti sui dati raccolti da Terranostra, l’associazione agrituristica della Coldiretti. “Sono molti gli italiani – a cogliere l’occasione per trascorrere un lungo ponte di vacanza”, sottolinea la Coldiretti, precisando che “l’assenza di neve penalizza la montagna e le località vicine agli impianti sciistici mentre buone sono le richieste per le sistemazioni prossime alle città d’arte, ai centri di interesse storico e culturale e agli impianti termali”. Il ponte dell’Immacolata, spiega la confederazione agricola, “é un vero e proprio banco di prova prima delle imminenti festività natalizie, che vedrà gli operatori impegnati ad offrire agli attenti consumatori servizi e ristorazione di qualità, pur mantenendo i prezzi sostanzialmente stabili. Infatti la maggior parte delle aziende li ha mantenuti invariati rispetto allo scorso anno. Si registra un aumento della domanda last minute”. Secondo le elaborazioni Coldiretti, “il numero di agriturismi è in continua crescita. In Italia sono stati censiti quasi 20 mila agriturismi al primo gennaio 2011, registrando un incremento del 3,5% rispetto all’anno precedente”.

METROPOLIS

Lascia una risposta