Vico Equense i cento anni di Nonna Rosa a Santa Maria del Castello

0

 

Vico Equense – C’è la sua polenta, piatto preferito da quando era bambina,preparata con le famose pannocchie di Santa Maria del astello,la frazione collinare della città equana che domina Positano, tra i segreti dell’elisir di lunga vita di nonna Rosa Starace, la neo centenaria dell’area collinare di Vico Equense. Un secolo di vita dedicata al lavoro della conduzione della fattoria di famiglia con le numerose mucche adibite alla produzione di latte, materia prima degli apprezzati formaggi dei Monti Lattari. Una esistenza, quella di nonna Rosa, resa ancora più dura dalla precoce scomparsa del marito Vincenzo Ferraro, subito impegnato in guerra e scomparso poco dopo il suo ritorno nella loro casa di via Positano a Santa Maria del Castello. Attorno a Rosa, che presenta ancora una invidiabile vivacità nonostante il traguardo del secolo di vita, si sono stretti nel ristorante ”Zi Peppe”, dove il parroco di Moiano don Raffaele Trombetta ha celebrato una santa messa, i sette figli Maria Concetta, Assunta, Anna, Rosa, Olimpia, Dario e Francesco, i quindici nipoti ed i sedici pronipoti. Grande commozione quando l’arzilla nonnina ha spento le candeline sulla megatorta in cui era disegnato il numero 100: circondata dall’affetto di tutta la sua numerosa famiglia e dell’amico di famiglia, il consigliere comunale Andrea Buonocore, nonna Rosa è stata festeggiata con lacrime e applausi. (Fonte: um.ce. da il Mattino)